900 anni dalla fondazione dell’Ordine dei Cavalieri Ospitalieri di San Giovanni

Nel febbraio 2013 il Sovrano Ordine di Malta celebra un importante anniversario. Saranno trascorsi esattamente 900 anni dalla promulgazione della Bolla con la quale Papa Pasquale II riconosceva ufficialmente e poneva sotto la protezione della Sede Apostolica la comunità degli Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme.

Questo documento, conosciuto con alcune delle prime parole del testo stesso, Pie Postulatio Voluntatis, ha posto le basi giuridiche e ha rappresentato un elemento fondamentale per lo sviluppo dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme, noto oggi come Sovrano Ordine di Malta. Sorto in Terra Santa oltre mezzo secolo prima, come comunità monastica per la cura dei pellegrini poveri in un ospedale a Gerusalemme, è grazie a questo Privilegio solenne che gli Ospitalieri di San Giovanni si trasformano in un ordine religioso laicale. Allo stesso tempo, questo documento ha un forte rilievo istituzionale. Con la bolla il pontefice riconosce all’Ordine il diritto assoluto di assicurare la continuazione dell’opera eleggendo, a tempo debito, un successore del frate Gerardo.

Dal punto di vista del rilevanza storica, questa Bolla – oggi conservata negli archivi nazionali della Repubblica di Malta – fornisce ai posteri l’indicazione del ruolo e dell’importanza del fondatore dell’Ordine, il Beato Gerardo, della sua personale santità e del gruppo dei religiosi professi che lavoravano con lui. Evidenzia inoltre l’importanza dell’opera offerta ai pellegrini e ai poveri a Gerusalemme. Fornendo un elenco di ospedali od ospizi in Francia e in Italia dimostra come l’istituzione costituita dal frate Gerardo dopo alcuni decenni dalla sua fondazione non è circoscritta al solo regno latino di Gerusalemme, ma presenta già ramificazioni in Europa.

Durante tutto il corso del 2013 le istituzioni del Sovrano Ordine di Malta nei cinque continenti celebreranno questo importante anniversario con una serie di iniziative. La celebrazione più rilevante è prevista il 9 febbraio 2013 a Roma dove verrà celebrata una Santa Messa nella Basilica di San Pietro al termine della quale Papa Benedetto XVI si rivolgerà ad oltre 4.000 membri e volontari dell’Ordine di Malta, venuti da tutto il mondo per partecipare a questa importante ricorrenza.

Fonte: Sito del Sovrano Ordine di Malta

Articolo letto in totale 141 volte, di cui 1 visite odierne.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright 2009-2012 PlayourPlace.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *