“Bande Sonore” contest di musica bandistica innovativa il 10 e 11 Ottobre a Montemesola (Ta)

Bande Sonore è una scommessa fatta a partire dall’analisi del territorio, da quelle che sono le sue peculiarità, le sue risorse, da quello che rende Montemesola unica al mondo: la musica delle sue bande, della sua gente. Una tradizione lunga due secoli che si rinnova incessantemente, come un mantra. Qui tutto ha a che fare con la musica: uomini, donne, bambini, scorci di paese, ricordi lontani. Quelli che in altre parti del mondo sono esperimenti di didattica innovativa, come il metodo Abreu in Venezuela, che mira, attraverso la musica, a togliere dalla strada migliaia di bambini, qui a Montemesola è una solida realtà che va avanti da generazioni. Con figure e personaggi ormai entrati nell’immaginario collettivo che hanno formato i nostri bambini divenuti musicisti, maestri, i quali si sono sparsi per il mondo e canticchiamo le loro melodie mentre osservano un semaforo, o mentre controllano il nastro trasportatore passare. Molti di loro hanno fatto della musica la loro professione. E li vedi lì ancora fermi all’ombra di una granita – quei vecchi maestri – mentre solfeggiano con le loro mani – su e giù – e ammoniscono i loro allievi che il loro sognare non è suonare ma gli si avvicina molto.

Bande Sonore è un Concorso rivolto alle bande musicali pugliesi che sappiano e che vogliano mettersi in gioco e provare a trovare nuove strade, nuovi stimoli attraverso la sperimentazione, la contaminazione, la rilettura del repertorio tradizionale. Non si tratta di snaturare una tradizione, di essere a tutti i costi modernisti. Si tratta invece di capire quale sia la via della banda nel futuro. Noi non pensiamo che ci sia da una parte una banda che innova e dall’altra una che non lo fa. È la banda tutta che ha bisogno di mettersi in gioco. Questo è il futuro, ne va della stessa sopravvivenza della banda, se non vogliamo che rimanga un rimasuglio folclorico relegata ad essere presente a qualche sparuta festa di paese.

Siamo convinti di questo e a noi hanno creduto prima ancora che lo facesse la Regione Puglia, approvando e finanziando il progetto all’interno del bando Principi Attivi 2012, alcuni partner che per la loro natura ci hanno fatto capire di stare imboccando la strada giusta: l’Istituto Musicale di Studi Musicali “G. Paisiello” di Taranto, la Fe.Ba.Pu. (Federazione Bande Pugliesi), il Talos Festival e il suo ideatore Pino Minafra, la Collezione Spada Strumenti Musicali Antichi, l’agenzia di comunicazione Altraweb, il Comune di Montemesola, la Provincia di Taranto. Sappiamo che nel mondo della musica bandistica e d’orchestra in genere c’è un gran fermento. Il compito che si prefigge “Bande Sonore” è intercettare proprio questo movimento, che al momento è molto estemporaneo, e dargli una struttura in cui potersi esprimere in un confronto continuo e arricchente e capace di convogliare al suo interno un’eterogeneità di soggetti interessati.

Sono passati due anni dalla genesi dell’idea di Bande Sonore; in questo tempo abbiamo incontrato centinai di addetti ai lavori, formalmente ed informalmente, scritto migliaia di pagine, contattato in tutti i modi consentiti dalle nuove e dalle vecchie tecnologie tutto il mondo che sta attorno alle bande musicali. Abbiamo cercato di convincere loro a partecipare alla preliminare fase di selezione online di Bande Sonore ottenendo l’iscrizione di ben 26 bande, le quali sono state giudicate da una giuria di esperti e dal pubblico. Tutto questo è avvenuto sul nostro portale www.bandesonore.net che ha visto la votazione di circa 12.000 utenti e centinaia di commenti (da tutta Italia). Il giorno della pubblicazione della classifica il post di facebook è stato visitato da circa 2.000 utenti in poco più di due ore. Sono numeri importanti che danno il senso di quello che è stato fatto.

Da quella classifica le prime 8 bande si affronteranno nella due giorni conclusiva il 10 e 11 Ottobre 2014 (presso l’Area Mercatale a partire dalle ore 19.30), in contest, cioè in una gara una contra l’altra, testa a testa a eliminazione, dai quarti di finale fino alla finalissima. Sono bande che esprimono l’eccellenza della musica bandistica pugliese:

1° La Banda di Sannicandro di Bari

2° Banda Città di Castellana Grotte (BA)

3° Orchestra di fiati città di Cisternino (BR)

4° ConTurBand di Turi (BA)

5° Improbabilband di Bari

6° Valle d’Itria Wind Orchestra di Martina Franca (TA), Locorotondo (BA), Cisternino (BR)

7° Banda città di Castellaneta (TA)

8° Ass. Armonia delle Sfere (TA)

8 Bande, 300 musicisti, un palco che diventa un ring. Chi eseguirà la migliore sperimentazione musicale ponte tra tradizione bandistica e innovazione? Vieni anche tu a deciderlo!

> Per conoscere il programma, visita il sito “Bande Sonore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *