Sabato 20 Dicembre a Sava (Ta): Festa finale del progetto “Viaggi senza Barriere”

Sabato 20 dicembre si conclude con una festa-forum finale il percorso del progetto “Viaggi senza Barriere” un progetto promosso da un raggruppamento di partner con soggetto responsabile l’ANFFAS ONLUS DI SAVA e sostenuto dalla FONDAZIONE CON IL SUD attraverso il Bando Sostegno a Programmi e Reti di Volontariato. La rete è costituita da 4 partner tra cui l’Anffas “Amore e Solidarietà” di Carosino, Archeoclub sede di Manduria, l’associazione Ascrima di Manduria e l’Associazione “Play Your Place. Il luogo in gioco”  di Maruggio.

La presentazione dei risultati dell’iniziativa con i partner della rete e le istituzioni si svolgerà a partire dalle ore 17:30 in via Croce 112 a Sava (TA).

Il progetto, iniziato due anni fa, ha visto protagonista la rete nel territorio jonico orientale rispetto ai temi delle disabilità. Come cittadini siamo tutti a conoscenza delle difficoltà di integrazione dei disabili nei nostri territori rispetto all’accesso ai servizi in generale e in particolare ai luoghi della cultura e della cultura digitale. Tutti noi conosciamo  gli ostacoli e le barriere presenti. Le esperienze fatte con questo progetto testimoniano come molte delle barriere possono essere superate grazie alla collaborazione tra associazioni, e tra associazioni e enti pubblici e privati anche grazie all’uso di tecnologie e dispositivi non eccessivamente costosi. Infatti il progetto si era posto i seguenti obiettivi che ora ha raggiunto:

 – il rafforzamento dei due Centri Socio Educativi Anffas della Provincia di Taranto (Sava e Carosino) con l’allestimento di N° 2 LABORATORI INFORMATICI per la didattica e la comunicazione digitale per diversamente abili intellettivi e/o relazionali.

 – lo scambio di buone prassi  tra i volontari delle Associazioni della Rete nel campo dell’INTEGRAZIONE CULTURALE ACCESSIBILE

 – la realizzazione di 2 corsi di informatica di base  per 16 disabili di Sava e Carosino.

 – la dotazione alla rete di “attrezzature mobili specifiche per l’abbattimento delle barriere, tra cui delle rampe mobili per il superamento di piccole barriere architettoniche in siti di interesse culturale

  – la ormai prossima istallazione di 15 pannelli divulgativi con sezione per ipovedenti presso il Parco Archeologico di Manduria del territorio

– la disponibilità di 2 lettini J.O.B. per l’accessibilità al paesaggio costiero e marino

– la realizzazione di ESCURSIONI GUIDATE nei siti di interesse archeologico, culturale e paesaggistico nei territori delle Provincia di Taranto, Brindisi e Lecce.

Una esperienza conclusasi con la convinzione di portare avanti le idee e i valori che l’hanno ispirata auspicando una più forte collaborazione con gli enti pubblici, le associazioni di volontariato presenti nel territorio e i soggetti privati sensibili a questi temi.

Dott. Gianpaolo Pisconti – Progettista dell’iniziativa “Viaggi senza Barriere”, Presidente dell’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *