“Giornata del Camminare” a Maruggio (Ta): il resoconto di una domenica a passo lento tra storia, paesaggio e gusto

È passato poco più di un anno … era il 12 ottobre del 2014 quando abbiamo iniziato questa avventura …
Già, quella è stata la prima volta in assoluto che le due associazioni Play your Place di Maruggio e Terra Nostra di Sava hanno camminato insieme in occasione della Giornata Nazionale del Camminare, voluta da FedrTrek Italia e, realizzata grazie alle tante realtà associative attive su tutto il territorio nazionale.

Torniamo a noi, l’appuntamento è alle 8.30 davanti al Palazzo Municipale, pian piano cominciano ad arrivare i primi … poi sempre di più … non solo da Maruggio ma anche da Manduria, Sava, Grottaglie, Taranto.
Ci sono famiglie con i bimbi, giovani e meno giovani.

Iniziamo attraversando il Chiostro dei Frati Minori Osservanti con la professionale e sempre presente descrizione dell’amico Aldo Summa di Play your Place, ed usciamo dal retro per incamminarci su una stradina sterrata in contrada “Strascinata” dove possiamo ammirare un tratturo delimitato da un imponente muro a secco. Andiamo avanti incontrando dei maestosi alberi di ulivo ultrasecolari ed alcuni addirittura millenari: uno spettacolo che si presenta davanti a noi passo dopo passo.

Uscendo da questo paradiso ci rechiamo a fare una breve visita (con tanto di spiegazione di Aldo) nella Cappella della Madonna del Verde ora parte integrante del Cimitero di Maruggio.

Velocemente prendiamo la strada, questa volta asfaltata, per passare davanti al boschetto “Pindini” direzione contrada “Castigno” dove ci fu un insediamento antecedente alla nascita di Maruggio e dove si trova anche un sito archeologico. Poco più avanti è la volta della Cappella di San Pietro, ormai più un rudere che altro.

È già ora di tornare indietro e passiamo così nella zona “Olivaro” per dirigerci all’ultima meta del nostro cammino: la Masseria “Le Fabriche” dove ci attende una degustazione dei vini, dell’azienda omonima di proprietà di Alessia Perrucci che accompagnano i deliziosi prodotti caseari dell’azienda “Olivaro”: quindi Primitivo, Malvasia e Negramaro con mozzarelle, cacioricotta fresca e pecorino. Accoppiata vincente che soddisfa non poco gli stanchi viaggiatori di questa bellissima giornata!

Che dire: finisce così a tarallucci e vino, per poi rientrare al punto d’incontro e salutarci dandoci sin da ora appuntamento alla nostra terza edizione tra un anno esatto!!!

Un grazie all’amico Aldo Summa per averci illuminati col suo sapere; grazie ad Alessia Perrucci ed alla sua struttura per l’ospitalità e disponibilità. Grazie ai f.lli Merendino dell’azienda Olivaro per i prodotti offertici.
Un arrivederci all’anno prossimo per la Giornata del Camminare e per chi volesse seguirci ogni domenica di tutto l’anno.

Sfoglia e scarica l’album fotografico di Ada Gioia della seconda edizione della Giornata del Camminare

Autore articolo: Piero Melchiorre – Presidente dell’ASD Terra Nostra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *