Con il laboratorio di lavorazione della lana ai ferri, abbiamo re-imparato tutti la gioia di stare insieme

Quella del laboratorio creativo “Lavoriamo insieme la coperta della nonna” è stata un’idea nata per caso, scaturita da una cordiale chiacchierata tra amici. E come tutte le cose sbocciate sull’onda dell’entusiasmo si è potuta concretizzare grazie alla bontà d’animo delle persone. Se non fosse stato per loro, niente si sarebbe potuto svolgere.

Assieme alle signore Anna Maria Saracino e Franca Doff Sotta, infatti, ci siamo più volte confrontati, condividendo programmi, speranze e dubbi, e alla fine abbiamo voluto lanciare la sfida: che era sì quella di organizzare un corso nel quale si potesse re-imparare una tecnica di lavorazione antica e quanto mai creativa (distogliendo, una volta tanto, le dita dalle tastiere di un pc o di uno smartphone), ma l’obiettivo è stato soprattutto quello di far uscire di casa la gente, creando per loro occasioni di conoscenza, di confronto e di condivisione.

Sono rari, infatti, i momenti e pochi gli spazi in cui si può lavorare insieme attorno ad un’idea in maniera del tutto disinteressata, spinti dalla curiosità e dal desiderio di stare con gli altri, col sorriso.
A tal proposito ringraziamo Don Antonello Prisciano, che – con crescente fiducia e immutata condivisione degli scopi – ci ha messo a disposizione i locali della Biblioteca Parrocchiale, e non solo…

La sfida è stata vinta, non solo in termini numerici (perchè non valutiamo il buon esito di un’iniziativa contando le sole presenze), ma soprattutto in termini di relazioni.
Da oggi possiamo dire di avere un’amica in più, di aver scoperto capacità nascoste e di aver saputo valorizzare le persone, rendendole protagoniste.

Abbiamo coronato, inoltre, un sogno nel cassetto: le nostre due abilissime Maestre (Anna Maria e Franca) hanno sempre immaginato di poter trasmettere la loro arte a qualcuno, e desideravano da tempo l’organizzazione di una situazione nella quale poter insegnare a “saper fare”.
Siamo felici, quindi, di aver soddisfatto anche le nostre amiche, che tanto si sono prestate per la buona riuscita del laboratorio!

Purtroppo – come tutte le cose – tutto ha un inizio e tutto si conclude.
Alla fine del laboratorio, in tanti avrebbero voluto continuare ad incontrarsi… Ma tutti avranno modo di seguitare ad imparare grazie (ancora) alla smisurata disponibilità delle Maestre, le quali fin da subito hanno addirittura aperto le porte delle rispettive case, accogliendo le allieve e assicurando loro un aiuto. E continueranno a farlo anche dopo la fine del laboratorio, perché ora avverrà la fase del montaggio dell’opera collettiva.

Poi tutti insieme ci prodigheremo nella vendita dei biglietti, per mezzo dei quali nel corso della festa “Aspettando l’Immacolata alla Macchitedda” (prevista per i primi di Dicembre prossimo, organizzata dall’Associazione “La Macchitedda”, partner del laboratorio) verrà estratto a sorte il numero che si porterà a casa la coperta!

Il ricavato della vendita dei biglietti – al netto delle spese sostenute – sarà devoluto in beneficenza.

Sicuramente daremo seguito a questo laboratorio, così tanto apprezzato anche da coloro che – per un motivo o per l’altro – non hanno potuto partecipare. Già si parla di un laboratorio di lavorazione all’uncinetto, di ricamo.
E siamo sicuri che con l’aiuto di tutti certamente sapremo organizzare anche queste nuove esperienze.

E siccome l’appetito vien mangiando, ci abbiamo preso gusto e – con tutti coloro che vorranno collaborare – stiamo già pensando di organizzare – per il prossimo anno – dei corsi di cucina tipica (nei quali si lavoreranno gli ingredienti, si cuoceranno le pietanze e le si degusteranno), degli incontri di avvicinamento al vino, dei corsi pratici di costruzione di “panari” e “cannizzi”, delle escursioni guidate nel territorio per imparare a riconoscere le erbe spontanee, e molto altro ancora che – per il momento – non vi sveliamo.

Ma prima di tutto, visto che ci avviciniamo al periodo natalizio, riproporremo – per il secondo anno consecutivo – il riuscitissimo laboratorio creativo destinato ai bambini e ai loro genitori per imparare a costruire insieme il presepe. I dettagli di questa prossima iniziativa saranno resi noti molto presto.

> Leggi l’articolo “Per imparare a lavorare a maglia, parte il laboratorio pratico: “Lavoriamo insieme la coperta della nonna”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *