Primo raduno Ferrari a Maruggio (Ta): quando la passione per le auto si sposa con la passione per la promozione del territorio

Il fascino e la bellezza delle Ferrari non svaniscono mai. Lo conferma il grande successo riscosso dal “1° Raduno Ferrari Maruggio” che si è tenuto dal 28 aprile al 1 maggio 2017, una “tre giorni” all’insegna del cavallino rampante a Maruggio.

L’evento è stato organizzato da me, in collaborazione con il Ferrari Club “Passione Rossa”, che ha sede a Roma. “Passione Rossa” non è il solito fans club di tifosi, ma un “OWNERS CLUB”, un’associazione costituita da proprietari di vetture Ferrari che si prefiggono, come obiettivo principale, la condivisione della propria passione per il Cavallino Rampante. La manifestazione è stata l’occasione, per i numerosi partecipanti provenienti da tutta Italia, di scoprire e apprezzare alcuni tra i “gioielli” del nostro territorio, attraverso un programma ricco di suggestioni paesaggistiche, culturali ed eno-gastronomiche.

Il tutto è nato per gioco, da una chiacchierata telefonica con il mio amico Fabio Barone, che oltre ad essere il presidente di Passione Rossa, è colui che a bordo di una Ferrari 458 ha stabilito il record di percorrenza della Tianmen, in Cina, considerata la strada più pericolosa del mondo, lunga circa 11 km con ben 99 curve per salire fino a 1300 metri sul livello del mare.

Organizzare questo evento è stata un po’ una scommessa, portare a Maruggio 26 bolidi rossi un po’ da tutta Italia non è stata impresa facile, ma alla fine la scommessa è stata vinta alla grande.

Il merito, però, per la riuscita di questo magnifico evento non è stato solo mio e di Passione Rossa; credo che nulla si sarebbe potuto realizzare senza il supporto prezioso di alcune aziende e professionisti del nostro territorio che hanno creduto in me e mi hanno seguito in questa iniziativa: GRAND HOTEL DEI CAVALIERI, LENERGIA SRL, TENUTE BRUNO, AZIENDA AGRICOLA OLIVARO, PLAY YOUR PLACE e il solito e immancabile Media Partners dell’evento MARUGGIO E DINTORNI STORY.

A tal proposito sono doverosi un po’ di ringraziamenti.
Ringrazio in primis la proprietà del GRAND HOTEL DEI CAVALIERI, Rocco Cavallo, che ha messo a completa disposizione la sua bella struttura e la sua sapiente ospitalità, e in particolar modo la direttrice Daniela, che, anche se con qualche batticuore :-), nei 3 giorni ha fatto fronte con grande precisione e professionalità alle esigenze dei ferraristi.

Grazie all’azienda LENERGIA SRL, azienda che opera con professionalità nel mercato libero dell’energia e per la quale posso pregiarmi di lavorare, e in special modo al mio Direttore Commerciale Dott. Rosario Gara, che ha creduto in me e in questo evento.

Un ringraziamento speciale va a due aziende che, quando c’è da lavorare per promuovere e trasmettere la passione per il nostro territorio, non si risparmiano mai: TENUTE BRUNO con gli amici Vincenzo Bruno, Rosi, Mimmo, Piera e AZIENDA AGRICOLA OLIVARO con gli amici Carlo Merendino, Lucia, Baldo e Tiziana, che nella giornata di sabato hanno offerto ai ferraristi un pranzetto con i fiocchi, fatto di ogni prelibatezza…GRAZIE, GRAZIE DI CUORE.



Ringrazio poi un grande amico, che ho scoperto essere una guida turistica locale d’eccezione, Aldo Summa, che si è messo a completa disposizione per accompagnare i ferraristi nelle visite guidate alle dune e al centro storico e la cui professionalità e simpatia è stata apprezzata da tutti…sono sicuro che insieme faremo ancora molte altre cose.

Grazie poi ad un uomo capace sempre di sorprendere, l’amico Graziano De Mauro, che ci ha gentilmente invitato presso il suo bar, e dal nulla, con grande passione ed entusiasmo, ha organizzato un aperitivo sublime, estraendo poi a sorte tra gli equipaggi 2 week-end gratuiti presso il suo B&B De Mauro Demauro con SPA.

Ringrazio il Comune di Gallipoli per la preziosa disponibilità, per il servizio d’ordine e la scorta della Polizia Locale che ci ha messo a disposizione nel corso della breve permanenza nella cittadina salentina, e specialmente il mio amico Giuseppe Perruccio, grazie al quale questo è stato possibile.

Non possono poi mancare i ringraziamenti al I.I.S.S. Mediterraneo Alberghiero Maruggio, nella persona del Prof. Oreste Stefanelli e al mio amico e Sindaco del nostro bel paese Alfredo Longo, che si è messo a disposizione per qualsiasi cosa avessi bisogno.

Non ultimo, grazie a MARUGGIO E DINTORNI STORY per essere sempre presenti e lasciare alla storia traccia di ogni iniziativa, ed in particolar modo all’amico Pietro Sammarco per la sua disponibilità.

E infine grazie al mio grande amico Fabio Barone e a tutti i drivers e consorti del club Passione Rossa, per aver scelto il nostro territorio per far rombare i motori dei loro bolidi rossi.
GRAZIE AMICI DI “PASSIONE ROSSA”, GRAZIE A TUTTI…..e, perché no? ARRIVEDERCI AL PROSSIMO ANNO!!!!!!!!!!

Autore articolo: Andrea Molendini 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *