Puglia, progetto turistico e sociale tra Maruggio e marina di Manduria: minicrociere per i diversamente abili

Archeologia subacquea, turismo paesaggistico ed escursioni in mare senza barriere. Ci sono 25 km di splendida costa tra Torre Ovo nella marina di Torricella e Torre Colimena lungo le spiagge di Manduria, passando per Campomarino, Maruggio e San Pietro in Bevagna. Un’attrazione turistica che vanta un paesaggio fatto di suggestive insenature e spiagge chiare, reperti sommersi di età greca e romana, riserve naturalistiche che tutelano la biodiversità delle dune sabbiose.

Il progetto “TraMare: archeologia marina e torri costiere” non solo offre la possibilità di vivere a 360 gradi uno dei tratti più pregevoli del litorale jonico-salentino ma consente una piena integrazione, fisica e sociale, ai portatori di disabilità motorie con l’idea di non creare differenze tra gli escursionisti.

Su un gommone attrezzato per la salita a bordo delle carrozzine, l’ancoraggio e la discesa in mare controllata, un ventaglio di minicrociere (per gruppi fino a 10 persone o 2 carrozzine e 6 posti in base alle disposizioni sanitarie anti-Covid19) rendono possibili anche ai diversamente abili escursioni che mostrano zone di particolare interesse naturalistico e storico-archeologico come la Prateria pietrificata sui fondali di Torre Ovo, la vecchia Tonnara di Campomarino, le Vasche dei re al largo di San Pietro in Bevagna, la Salina Monaci, le dune costiere, le foci dei fiumi Borraco e Chidro, i Siti di Importanza Comunitaria tutelati per la loro unicità e le cinque Torri d’avvistamento cinquecentesche che punteggiano questo tratto di litorale.

“Siamo davvero emozionati per la buona riuscita di questo progetto che abbiamo adeguato alle normative anti-Covid19 per viverlo in piena sicurezza e tranquillità. Abbiamo già tantissime prenotazioni e non vediamo l’ora di avere a bordo questi meravigliosi ragazzi con i loro familiari per condividere insieme speciali emozioni” dice Andrea Intermite presidente dell’Associazione Discovery Sud di Manduria che ha lanciato il servizio turistico sul gommone attrezzato, unico nel suo genere in Puglia, che abbina promozione paesaggistica con l’integrazione sociale e al contempo incentiva l’archeologia subacquea.

Floriana Guida dell’associazione Naturalmente a Sud: “È un innovativo progetto di turismo responsabile nato dalla comune volontà delle nostre associazioni di rendere possibili i sogni di tanti bambini e ragazzi del nostro territorio. Tutto questo è potuto avvenire grazie alla sensibilità e al sostegno del sindaco di Maruggio Alfredo Longo e del dott. Raffaele Salamino, responsabile dell’Ambito Territoriale 7”.

Il progetto, proposto all’Ambito Territoriale 7, ha suscitato particolare interesse: 250 giovani figli di percettori di reddito di cittadinanza o d’inclusione che risiedono a Manduria, Avetrana, Fragagnano, Lizzano, Torricella, Maruggio e Sava, saranno ospiti dei rispettivi comuni che offrirà loro le mini crociere didattiche. In collaborazione con la Asl di Taranto parteciperanno inoltre soggetti segnalati dai servizi sociali che rientrano nelle seguenti categorie: portatori di inabilità e invalidità certificata con accompagnatore; giovani tra i 6 e i 18 anni con un adulto che li accompagni; soggetti ai margini della vita sociale e relazionale della comunità di appartenenza. L’adesione dei 7 Comuni al progetto sarà finanziata con le risorse messe a disposizione dal Fondo Povertà della Regione Puglia.

“TraMare: archeologia marina e torri costiere” è un itinerario turistico di circa 3 ore e mezzo che prevede anche un percorso via terra alla scoperta della Salina Monaci. Tra le altre possibili esperienze in mare, aperte a tutti, ci sono uscite in gommone fra Campomarino e Torre dell’Ovo con attività di snorkeling su richiesta, degustazioni di aperitivi a km0 con eccellenze territoriali come il Tonno Colimena o il Primitivo di Manduria e, per gli amanti della pesca, escursioni in cui è possibile provare la tecnica a bolentino.

Per info e prenotazioni delle escursioni: Andrea Intermite 340.3268788 o www.facebook.com/Discoverysud.

Fonte: I like Puglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *