Gli “Amici della Ceramica” visitano il centro storico di Maruggio, in compagnia dei Tutor di “Play your Place” – Maruggio

Si è svolta Domenica 18 Marzo 2012 a Maruggio la passeggiata “Sulle tracce dei Cavalieri di Malta” in compagnia dei soci dell’“Associazione Nazionale Amici della Ceramica” (Delegazione Puglia – Torre Columena – Manduria).

Tutor Diocesani dei Beni Culturali Ecclesiastici (arch. Aldo Summa e arch. Maria Adele Marsella), componenti dell’Associazione di Promozione Sociale “Play your Place. Il luogo in gioco” di Maruggio, hanno accompagnato i visitatori alla scoperta del bellissimo centro storico maruggese, tra chiese, viuzze e antiche dimore.

La visita ha avuto inizio nell’atrio del Castello dei Commendatori presso cui è stata narrata la storia dei cinque secoli di presenza dei Cavalieri di Malta a Maruggio. Sono stati visitati i bellissimi locali del Castello, di proprietà dell’arch. Favale e del Maestro Caraccio, cui va un sentito ringraziamento per la generosa disponibilità.
Il gruppo dei visitatori (più di 50 persone provenienti da più zone del Salento, ma anche da fuori regione) è stato condotto in Chiesa Madre: vivo stupore hanno espresso i partecipanti al tour dinanzi alle bellissime tele e di fronte all’urna che custodisce le spoglie di San Costanzo Martire.
Don Gregorio Mastrovito ha salutato i numerosi visitatori concedendo loro di visitare le stanze della Casa Canonica. Anche al nostro Parroco vanno i più sentiti ringraziamenti per la sensibilità dimostrata, in questa come in altre circostanze.

Un rapido accenno alla Chiesa di San Giovanni Battista Penitente fuori le mura e poi dritti alla Chiesa dedicata a “S. Maria delle Grazie”, dove sono stati presentati gli splendidi altari di epoca barocca, dedicati ai Santi francescani.

La visita si è conclusa nel coloratissimo chiostro dell’ex Convento dei Frati Minori Osservanti, tra la meraviglia dei partecipanti alla visita guidata.

Il gruppo dei partecipanti, poi, è stato accompagnato presso il Resort “Le Fabriche”della dott.ssa Alessia Perrucci, la quale ha proposto agli ospiti i gustosi piatti della cucina locale, abbinati ai rinomati vini prodotti nell’omonima azienda.
La giornata si è conclusa nei locali di Torre Columena dove ha sede una interessantemostra dal titolo “Keramo e Bacco” allestita a cura del Presidente dell’Associazione “Amici della Ceramica” – il carissimo Elio Scarciglia – con manufatti ceramici per vino del XVIII – XIX e XX secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *