Giovedì 7 Marzo 2013 a Copertino (Le): il “Santo dei Voli” spiegato agli studenti dai Tutor di “Play your Place”

Giovedì 7 Marzo 2013 i Tutor Diocesani dei Beni Culturali Ecclesiastici, facenti parte dell’Associazione di Promozione Sociale “Play your Place. Il luogo in gioco”,  in occasione del 350° del Transito di San Giuseppe di Copertino saranno protagonisti di un’attività didattica presso l’Istituto Comprensivo Statale “Giovanni Falcone” di Copertino (Le).

In occasione dei festeggiamenti del “Santo dei Voli”, è già stata allestita una mostra fotografica dal titolo “San Giuseppe da Copertino nel mondo” il LUG – Laboratorio Urbano Giovanile di via Bodini (rione Spallanzani). L’A.P.S. “Play your Place” organizza, pertanto, un momento di approfondimento in classe propedeutico alla visita della mostra.

È previsto il coinvolgimento degli studenti tramite una “caccia al dettaglio”: nel corso della visita alla mostra, infatti, sarà richiesto ai ragazzi di scovare nelle opere esposte alcuni particolari esaminati nel corso della lezione frontale. Le foto dei dettagli saranno spedite (a cura dei singoli studenti) ad un indirizzo mail dedicato. Le foto pervenute saranno esposte presso il LUG.

Mostra fotografica: “San Giuseppe da Copertino nel mondo”

Che relazione c’è tra San Giuseppe da Copertino, Copertino ed il Laboratorio Urbano Giovanile dello Spallanzani a Copertino? tra i primi due è semplice capirlo: 350 anni dalla morte di San Giuseppe, l’arrivo delle sacre spoglie di San Giuseppe e la loro permanenza nel Paese dal 23 febbraio al 3 aprile 2013. E con il LUG?

La VIDEOPRIME Snc che gestisce il LUG, ha pensato di ospitare per circa un mese la MOSTRA FOTOGRAFICA DI SAN GIUSEPPE DA COPERTINO NEL MONDO organizzata da CASELLO 13 insieme ad un folto partenariato.

L’INAUGURAZIONE avverrà MERCOLEDI’ 27 FEBBRAIO 2013 alle ore 18,00 e siete tutti invitati a visitarla.

Inoltre, nei giorni successivi, si alterneranno diverse altre attività che coinvolgeranno le SCUOLE ED I GIOVANI DI COPERTINO

Vi aspettiamo curiosi come sempre di conoscere la vita del Santo dei VOLI e del PATRONO DEGLI STUDENTI.

La prima mostra dei presepi organizzata da “Play your Place”. Articolo su “Nuovo Marubbiando”

La prima edizione della Mostra dei Presepi, organizzata dall’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” [www.playourplace.it]  di Maruggio nella Chiesa S. Maria delle Grazie, si è conclusa tra la meraviglia dei bambini e lo stupore dei più grandi. Il fiume di visitatori della sera della Vigilia di Natale (complice la bellissima serata e il calore de “lu fuecu ti Cristu Piccinnu”) è continuato anche nei giorni successivi, grazie al passaparola tra la gente. Tanti i presepi in mostra, diversi per ambientazione e per tecniche realizzative: uno più bello dell’altro! Sono stati esposti, inoltre, diversi presepi provenienti da tutto il mondo, facenti parte della collezione del Museo Missionario Cinese e di Storia Naturale di Sava.

La mostra dei presepi si inserisce nell’ambito del progetto “Cultura Arte e Fede” a cura dei Tutor Diocesani dei Beni Culturali Ecclesiastici dell’A.P.S. Da tempo, infatti, queste nuove figure che operano in Parrocchia stanno portando avanti iniziative (culturali, didattiche, turistiche) tese alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico della Parrocchia.

In occasione della mostra, abbiamo conosciuto persone straordinarie, sia dal punto vista umano che artistico. Tutti, a vario titolo, si sono adoperati per la buona riuscita dell’iniziativa. Senza di loro, infatti, quest’evento non sarebbe stato possibile: è  grazie alla loro disponibilità che abbiamo potuto regalare ai maruggesi un’atmosfera così magica. La presenza di tanti artisti/artigiani locali ci fa ben sperare, e ci fa comprendere che a Maruggio c’è ancora tanta voglia di continuare a far crescere una tradizione cara a molti e che, purtroppo, negli ultimi anni stava rischiando di essere relegata nel privato. Siamo certi che questa prima edizione della mostra avrà un seguito nei prossimi anni.

Ringraziamo, pertanto, tutti gli espositori: i maruggesi Salvatore Saracino, Giovanni Guarino, Maurizio Bandelli, Angelo Massa, Francesco Vaccarella, Luigi Sammarco, Antonio De Angelis, Marcello Summa e figli; Luigi Lombardi e Pietro De Luca di Torricella, Santo Marzo di Lizzano, Fulvia De Matteis di Manduria e Roberta Madaro di Lizzanello (Le). Un grazie particolare anche a Patrizio Marsella per la fattiva collaborazione.

Dal 24 al 26 Dicembre, poi, nel chiostro dell’ex Convento sono stati esposti i lavori grafici del Concorso “S. Francesco d’Assisi. O Signore fa di me uno strumento della tua pace”, lanciato dall’A.P.S. e riservato alla Scuola “Tommaso del Bene” di Maruggio, al quale hanno partecipato numerosi alunni. A loro è stato chiesto di illustrare un verso della Preghiera Semplice: i risultati sono stati straordinari, per profondità interpretativa e per resa artistica. Tutti meritavano di essere premiati, e in ogni caso a tutti è stato rilasciato un attestato di partecipazione. Sono risultati vincitori, per la Scuola Primaria: Alessia Pichierri, Francesca Leone, Kassandra Carovigno; per la Scuola Media: Giulia Duggento, Annagrazia Modeo, Francesca Summa.

L’A.P.S. “Play your Place”, inoltre, si è impegnata, anche quest’anno, nella redazione del Calendario 2013, contenente le foto delle statue dei Santi  custodite in Parrocchia. L’operazione è stata resa possibile grazie al contributo del Comune di Maruggio, della Banca di Credito Cooperativo di Avetrana e della stessa Parrocchia “SS. Natività di Maria Vergine”. Un ringraziamento, pertanto, a queste Istituzioni e, in modo particolare, al Parroco Don Gregorio Mastrovito che dal primo momento ha apprezzato e sostenuto le attività proposte dai Tutor.

I componenti dell’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” di Maruggio (Gianpaolo Pisconti, Aldo Summa, Anna Summa, Maria Adele Marsella, Anna Rita Marsella) augurano a tutti i maruggesi le migliori cose per questo nuovo anno!

Fonte: “Nuovo Marubbiando”, Dicembre 2012

Cultura, arte e fede. Maruggio esempio di promozione del turismo religioso. L’articolo su “MemOria” della Diocesi

Siamo lieti di comunicarvi che un lungo articolo di resoconto sulle attività svolte dai Tutor Diocesani dei Beni Culturali Ecclesiastici di Maruggio (Ta) è stato pubblicato su “MemOria”, mensile di informazione della Diocesi di Oria, nel numero di Gennaio 2013 (pagg. 20-21).

Il progetto pluriennale “Cultura, arte e fede – Progetto per la valorizzazione e la promozione del turismo religioso a Maruggio (Ta)”, proposto alla Parrocchia “SS. Natività di Maria Vergine” dai Tutor Diocesani dei Beni Culturali Ecclesiastici – confluiti nell’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” (www.playourplace.it) – si pone l’obiettivo di promuovere e favorire il turismo religioso, predisponendo e rendendo fruibili i relativi percorsi turistici possibili, consentendo a tutti i soggetti interessati di reperire agevolmente le informazioni necessarie attraverso percorsi attivi (visite guidate, iniziative culturali) e la consultazione di materiale informativo.

Attraverso una serie di iniziative culturali, didattiche e di animazione territoriale, il progetto intende riannodare il legame tra la Parrocchia e la comunità residente, offrendo inoltre ai visitatori l’opportunità di una conoscenza più approfondita del patrimonio ecclesiastico.

I Tutor (arch. Aldo Summa, arch. Maria Adele Marsella, dott.ssa Anna Rita Marsella) hanno ottenuto tale qualifica a seguito di un corso specifico svoltosi da settembre 2009 a maggio 2010 presso la Curia, organizzato dall’associazione di volontariato “Genius Loci” di Ceglie Messapica (Br), autorizzato dalla Diocesi di Oria e finanziato dalla CEI.

Subito dopo aver conseguito il diploma direttamente dalle mani di S.E. Mons. Vincenzo Pisanello, vescovo di Oria, durante l’estate del 2010 i Tutor sono stati impegnati nel progetto “Città Aperte” della Regione Puglia per i percorsi di “Chiese Aperte”, garantendo ai pellegrini e ai turisti l’apertura straordinaria serale durante i weekend estivi di una serie di chiese di particolare pregio e interesse culturale e religioso. (cfr. “Chiese Aperte” di Piero Francioso, in “MemOria”, ANNO VII, numero 2, Maggio 2012).

Nel 2011 i Tutor di “Play your Place” presentano al Parroco di Maruggio, Don Gregorio Mastrovito, un articolato progetto, con una programmazione serrata di iniziative da svolgersi nel corso del tempo. Il nuovo Parroco accorda sin da subito all’A.P.S. la disponibilità, la fiducia e il supporto necessari allo svolgimento delle attività proposte.

In un solo anno di attività (tra il 2011 e il 2012) i Tutor hanno organizzato i seguenti eventi:

– Il 4 Ottobre 2011 i Tutor si sono resi protagonisti della Festa “San Francesco d’Assisi – Un principio senza fine”, coinvolgendo le scolaresche locali e i ragazzi dei Lupetti e dell’ACR in un percorso didattico sulla figura del Santo d’Assisi e alla scoperta dell’ex Convento di Maruggio.

– A Natale 2011, assieme ad altri amici, hanno ri-allestito un Presepe Storico all’interno del Cappellone di S. Francesco, presso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, assicurando anche un servizio di visite guidate.

– In occasione dell’arrivo del nuovo anno, i Tutor si sono occupati della redazione del Calendario 2012, nel quale erano presentati, mese per mese, le opere più rappresentative del patrimonio della Parrocchia maruggese. All’interno erano inclusi tutti gli appuntamenti parrocchiali previsti per l’anno a venire.

– A Pasqua 2012, altro momento di coinvolgimento della scuola: “La Via Crucis spiegata a bambini”, un percorso didattico che ha inteso ripercorrere le tappe della Via Crucis, intraprendendo un meraviglioso viaggio alla scoperta del racconto evangelico, delle rappresentazioni artistiche e del simbolismo sacro.

L’estate 2012 ha continuato a vedere i Tutor fortemente impegnati nell’opera di comunicazione e promozione del territorio:

– In occasione dei festeggiamenti in onore di S. Giovanni Battista e S. Cristoforo è stata allestita in Chiesa Madre una piccola mostra documentaria sulla storia dei Santi, sulla loro iconografia e rappresentazione nella Storia dell’Arte.

Da metà Luglio e per tutto il mese di Agosto 2012, ogni Sabato sera i Tutor sono stati a disposizione di coloro che intendevano visitare la Chiesa Madre di Maruggio, straordinariamente aperta ben oltre l’orario usuale, dalle 20.00 alle 22.30. La rassegna di visite serali è stata ampiamente segnalata sul sito www.pugliaevents.it a cura dell’Assessorato al Mediterraneo, alla Cultura e al Turismo della Regione Puglia, oltre ad essere pubblicizzata sulla guida (on-line e cartacea) “What’on in Puglia-Summer 2012”,  predisposta sempre dalla Regione Puglia e in distribuzione in numerosi Info Point sparsi sul territorio.

– Tra gli obiettivi specifici del progetto dell’A.P.S., è contemplata la  progettazione e realizzazione di materiale informativo, ed è per questo che per l’estate 2012 i Tutor hanno realizzato e messo a disposizione dei visitatori le nuovissime brochure sulla Chiesa Madre e sulla Chiesa dell’ex Convento di Maruggio. Si tratta di materiale divulgativo essenziale per tutti i turisti ma anche per gli stessi fedeli maruggesi che intendono approfondire la conoscenza di questi due mirabili edifici di culto cittadini. Sono pieghevoli di facile consultazione, ricchi di immagini, planimetrie e corredati da testi chiari.

– Il 27 Ottobre 2012, i Tutor hanno riproposto la giornata “San Francesco d’Assisi. O Signore fa di me uno strumento della tua pace”, svoltasi presso la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, alla presenza di una rappresentanza degli alunni dell’Istituto Comprensivo “Tommaso del Bene” di Maruggio. Si è trattato di un percorso didattico che ha preso le mosse dalla figura di San Francesco “araldo di pace” per poi proseguire con la presentazione di alcune personalità di pace non violente che hanno condizionato, in positivo, la nostra storia dell’umanità e che dovrebbero sempre ispirare l’agire sociale di ognuno.

Durante il periodo natalizio appena trascorso, i Tutor hanno realizzato:

– Un concorso grafico aperto a tutti i bambini/ragazzi delle Scuole Elementari e Medie appartenenti all’Istituto Comprensivo “Tommaso del Bene” di Maruggio. La traccia del concorso è stata la seguente: “Leggi con attenzione la “Preghiera semplice” che San Francesco rivolgeva a Dio e illustra con un disegno uno dei suoi versi, dandogli forma e colore”. Il progetto mirava a sensibilizzare i bambini, le famiglie e gli insegnanti sul tema della pace, oltre a promuovere e valorizzare la creatività e lo spirito artistico di ciascun partecipante. Con gli elaborati pervenuti è stata allestita una mostra presso il chiostro dell’ex Convento.

– Un incontro pre-natalizio con le scolaresche locali sul tema della Natività, svoltosi in Chiesa Madre. Si è trattato di un percorso didattico che, attraverso la lettura dei simboli e il racconto di alcuni episodi, ha ripercorso l’evento del Natale del Signore analizzando le Sacre Rappresentazioni della Storia dell’Arte.

– Una mostra di presepi artigianali aperta a tutti gli appassionati maruggesi, allestita nei cappelloni della Chiesa S. Maria delle Grazie presso l’ex Convento dei Frati Minori Osservanti di Maruggio. L’esposizione dei presepi ha inteso porre l’attenzione sul reale significato del Natale cercando di valorizzare una tradizione che con il passare del tempo si è trasformata nei materiali e nelle tecniche, mantenendo immutato il messaggio cristiano di amore e di salvezza.

– Il Calendario 2013 avente per soggetto le statue dei Santi custodite nelle chiese di Maruggio. All’interno del calendario sono stati inseriti tutti gli appuntamenti religiosi della Parrocchia.

> Leggi e scarica il mensile in formato .pdf cliccando qui.

> Visita il sito della Diocesi di Oria

“La Natività. Una storia per immagini, tra arte e tradizione”. Mercoledì 19 Dicembre 2012, incontro con le scuole

I Tutor Diocesani dei Beni Culturali Ecclesiastici dell’Associazione di Promozione Sociale ”Play your Place. Il luogo in gioco”,   organizzano per Mercoledì 19 Dicembre 2012 a partire dalle ore 10.00 in Chiesa Madre a Maruggio (Ta), l’evento culturale sul tema “La Natività. Una storia per immagini, tra arte e tradizione”

L’attività didattica  è destinata alle Classi Quinte della Scuola Primaria e alle Classi Seconde della Scuola Secondaria dell’Istituto Comprensivo Scolastico “Tommaso del Bene” di Maruggio.

Per le scolaresche è previsto un percorso improntato sulla lettura del simbolismo sacro presente nelle opere d’arte, attraverso il racconto evangelico degli episodi che hanno portato alla nascita di Gesù Cristo. Sarà illustrata l’origine del presepe mediante la descrizione dei personaggi della tradizione.