“Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Martedì 9 Maggio da “Luvì” prepariamo “li pizzarieddi”

Dopo l’entusiasmo dimostrato dai partecipanti alla prima lezione dell’originale “Corso di Cucina Tipica” organizzato dalla “Pro Loco Maruggio” – svoltosi Domenica 26 Marzo scorso presso la Masseria “Le Fabriche” e incentrata sulla preparazione delle tradizionali “puddiche” pasquali – continua la serie di appuntamenti teorico-pratici  per il piacere di riscoprire la cucina del nostro territorio attraverso le ricette della tradizione maruggese.

La seconda lezione del “Corso di Cucina Tipica” è dedicata alla preparazione de “li pizzarieddi” e delle famose “orecchiette”, e si svolgerà Martedì 9 Maggio a partire dalle ore 18.00 presso l’Affittacamere “Luvì”, struttura ricettiva ubicata su Via Gigli n. 33.

La durata della dimostrazione (preparazione e cottura dei prodotti, comprensiva della degustazione finale) è di circa due ore, e comunque si concluderà entro l’orario di cena.

Per ovvie ragioni di spazi e di organizzazione, il corso è limitato a un numero massimo di 5 partecipanti. Qualora dovessero esserci ulteriori richieste, la lezione del “Corso si Cucina Tipica” sarà riproposta nei modi e nei tempi che saranno tempestivamente ed opportunamente comunicati.

Il contributo di partecipazione è di € 6,00.

É possibile ricevere ulteriori informazioni e prenotarsi esclusivamente contattandoci al seguente numero telefonico: 328.2624851 (no SMS).

Media partner dell’iniziativa è “La Voce di Maruggio”. Patrocinio del Comune di Maruggio.

Con questo percorso, la “Pro Loco Maruggio” intende trasmettere –  attraverso la conoscenza dei prodotti nostrani e delle ricette delle nonne – la passione per il territorio e per una tradizione culinaria che fatica ad essere tramandata, offrendo altresì – sia ai maruggesi che ai visitatori – la possibilità di cimentarsi con la lavorazione dei prodotti e la preparazione dei piatti, immergendosi nella cultura immateriale della nostra comunità.

I partecipanti (muniti di grembiule, mattarello ed ogni altro utensile che verrà prestato in loco), saranno affiancati di volta in volta dalle più brave casalinghe locali, che la “Pro Loco Maruggio” ha fortemente voluto coinvolgere in quanto custodi di saperi, tecniche e utili consigli.

Il corso è organizzato in collaborazione con l’A.P.S. “Play your Place” che già da tempo sta divulgando una serie di originali quaderni fotografici sfogliabili on-line (e inviati in formato .pdf a richiesta): “Le ricette – illustrate – della tradizione maruggese”, utile strumento per imparare autonomamente a “mettere le mani in pasta”.

Al progetto hanno aderito – in maniera entusiastica – una serie di attività ricettive (la Masseria “Le Fabriche”, il B&B “Luvì” e il B&B “Le Vele”, e altre se ne stanno aggiungendo…), che oltre ad ospitare le lezioni del corso, durante l’anno potranno avvalersi della collaborazione degli organizzatori per proporre il format dell’esperienza anche ai loro ospiti.

Nasce così una rete virtuosa che di fatto mette insieme le persone con le loro idee (prima di tutto), le Associazioni culturali e di promozione territoriale con gli operatori dell’accoglienza turistica (strutture ricettive e della ristorazione), a vantaggio dello sviluppo dell’intera comunità.

> Leggi l’articolo “Con il “Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco, i sapori e saperi della tradizione gastronomica maruggese alla portata di tutti”

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Domenica 26 Marzo a “Le Fabriche” prepariamo “li puddichi””

“Corso di Cucina Tipica”: concluso con successo la prima giornata alla Masseria “Le Fabriche”

L’identità di un paese si tramanda anche attraverso i sapori della cucina e i saperi ad essa connessi.
Ed è proprio con questo obiettivo che la “Pro Loco Maruggio” e l’A.P.S. “Play your Place – Il luogo in gioco” hanno iniziato a organizzare delle vere e proprie lezioni teorico-pratiche, ideando il “Corso di Cucina Tipica”, per riscoprire e tramandare le ricette più gustose del nostro paese.

Le lezioni si svolgeranno in maniera itinerante presso alcune strutture ricettive locali di Maruggio e Campomarino, che hanno sposato entusiasticamente l’iniziativa e offriranno i loro spazi come location degli appuntamenti.

Il primo incontro si è tenuto presso la bellissima e suggestiva Masseria “Le Fabriche”, messa a disposizione dalla vulcanica Alessia Perrucci, che ha proposto agli organizzatori di svolgere la prima lezione del corso in concomitanza con la visita degli Instagramers di Taranto presso la sua struttura.

Cinque le partecipanti alla lezione (un numero limitato per permettere a tutte di essere seguite con attenzione), che si sono cimentate nella preparazione di un prodotto tipico del periodo pasquale: “le puddiche” con l’uovo. Ogni partecipante ha trovato una propria postazione di lavoro già pronta con tutto il necessario: grembiule, mattarello, spianatoia, coppe e utensili vari oltre agli ingredienti e alla ricetta-promemoria.
Fondamentale è il coinvolgimento delle “massaie” maruggesi, esperte conoscitrici dei segreti dei piatti più rappresentativi della tradizione gastronomica.

La signora Maria Maiorano è stata la prima “Maestra” che ha messo a disposizione di tutti i presenti le sue capacità culinarie, dispensando consigli, segreti e aneddoti sulla nascita di questo gustoso piatto tradizionale, deliziando tutti con dolcetti squisiti preparati con le sue abili ed esperte mani. Mentre l’impasto lievitava, Marilisa Duggento ha accompagnato i presenti a visitare la struttura, illustrandone la storia e le curiosità. “Le Fabriche” sono senza dubbio un fiore all’occhiello nel panorama ricettivo maruggese, meta di tanti turisti che in questo luogo possono immergersi davvero nel paesaggio godendo di un panorama mozzafiato.

La parte senza dubbio più creativa della lezione è stata la realizzazione delle “puddiche”: ognuna si è divertita realizzando le forme più disparate, dando spazio alla fantasia. E anche le tante altre signore che sono intervenute alla lezione anche solo per guardare, si sono fatte prendere dalla voglia di “mettere le mani in pasta” e hanno prodotto le loro personali “puddiche”.
Le teglie piene di “puddiche” sono state poi infornate nel forno a legna, sapientemente gestito dal “fuochista” Massimo Moldavio.
Una domenica mattina diversa, durante la quale si è riso tanto, si è imparato qualcosa di nuovo e ci si è divertiti insieme.

Un brindisi finale con il corposo vino Primitivo di Manduria prodotto direttamente a “Le Fabriche” e… appuntamento alla prossima lezione!

L’evento è patrocinato dal Comune di Maruggio , media partner La Voce di Maruggio.

Autore articolo: Stefania Chiego

Articolo pubblicato su: “La Voce di Maruggio”

Con il “Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco, i sapori e saperi della tradizione gastronomica maruggese alla portata di tutti

Era all’incirca il 2010… Quanti anni sono passati da quei primi servizi televisivi di TeleRama, che hanno fatto conoscere Maruggio non solo per le sue bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche, ma anche – e soprattutto – per le sue prelibatezze enogastronomiche

Grazie a Isabel Tramacere, Maria Pia Mazzotta, Sandro Romano e grazie alla disponibilità dei tanti amici maruggesi coinvolti, abbiamo registrato tanti video che poi sono andati in onda (e ancora lo sono, in heavy rotation) nel corso della rubrica “Salento d’Amare” o “Terre del Salento”, contribuendo a promuovere il patrimonio culturale del nostro paese.

Quel sincero sentimento di attaccamento per le proprie origini e quella smisurata dedizione per il recupero delle belle tradizioni culinarie locali, non si sono mai sopite, e si sono evolute nel corso del tempo, attraverso gli originali quaderni illustrati con fotografie e semplici didascalie tradotte anche in inglese (la collana on-line “Le ricette – illustrate – della tradizione maruggese” edita dall’A.P.S. “Play your Place” a partire dal 2015), pensati per accompagnare visivamente passo passo coloro che vogliono “mettere le mani in pasta” e prepararsi da soli i prelibati piatti dei nostri nonni.

Ricercare, mantenere e valorizzare le memorie del luogo promuovendo iniziative ed eventi di diverso genere alla continua scoperta di suggestioni e di itinerari che mettano in luce tutte le bellezze, le bontà naturali e la genuinità dei prodotti della terra, è da sempre l’obiettivo della “Pro Loco Maruggio”.
Per tutti, sia d’esempio la famosa “Strada dei Saperi e dei Sapori” (che quest’anno giungerà alla quindicesima edizione), ideata proprio per far riscoprire le radici culturali di Maruggio attraverso la valorizzazione del cibo e dei saperi ad esso connessi, promuovendo un corretto stile alimentare.

Per questo ci abbiamo “preso gusto”, e con gli amici della “Pro Loco” di Maruggio (in primis il Presidente Massimo Quaranta e l’instancabile Stefania Chiego) e assieme a tanti operatori dell’accoglienza turistica che operano sul nostro territorio (Masseria “Le Fabriche”, Affittacamere “Luvì”, B&B “Le Vele”), abbiamo ideato un vero e proprio “Corso di Cucina Tipica”, aperto a coloro che vogliono imparare l’arte culinaria dalle migliori casalinghe del paese, che si sono gentilmente messe a disposizione per trasmettere i segreti dei fornelli.

È un modo per recuperare una sapienza che, forse, nel tempo rischia di perdersi, ma è anche un modo per far conoscere meglio la nostra cultura ai tanti visitatori curiosi che scelgono di soggiornare nei nostri luoghi, attirati dalle cose genuine che sono ancora custodite dalla nostra comunità.
È anche un modo per costruire delle relazioni virtuose tra persone animate dalla sana volontà di far bene per il territorio, motivazione che li spinge a riconoscersi e a creare quella rete di collaborazione orizzontale nella quale ognuno diventa attore di un miglioramento.
Un percorso, quindi, che parte da lontano, lineare, coerente e sempre in divenire, che si realizza grazie alla passione vera di tanti protagonisti autentici del nostro meraviglioso paese!

Se siete interessati ad imparare le tecniche base di preparazione dei più famosi piatti della tradizione maruggese, allora non vi resta che seguire il calendario delle lezioni che si svolgeranno a rotazione presso le strutture che hanno aderito al progetto. Sulla base delle vostre curiosità, potrete scegliere a quale lezione partecipare per imparare.

Domenica 26 Marzo 2017 presso la Masseria “Le Fabriche” si svolgerà la prima lezione del corso, e i partecipanti che si sono già prenotati potranno “sporcarsi le mani di farina” per preparare (e poi anche cuocere e degustare) le tradizionali “puddiche” pasquali maruggesi.

Il corso è patrocinato dal Comune di Maruggio, ed ha come media partner “La Voce di Maruggio”, di cui è direttore il nostro Fernando Filomena, sempre disposto a pubblicizzare gli eventi che fanno crescere il nostro territorio, in qualità e originalità.

“Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Domenica 26 Marzo a “Le Fabriche” prepariamo “li puddichi”

Era un’idea che “bolliva in pentola” da un po’, e finalmente la “Pro Loco Maruggio” è lieta di presentare il primo “Corso di Cucina Tipica” strutturato in un ciclo di lezioni pratiche per il piacere di riscoprire la cucina del nostro territorio attraverso le ricette della tradizione maruggese.

Con questo percorso, la “Pro Loco Maruggio” intende trasmettere –  attraverso la conoscenza dei prodotti nostrani e delle ricette delle nonne – la passione per il territorio e per una tradizione culinaria che fatica ad essere tramandata, offrendo altresì – sia ai maruggesi che ai visitatori – la possibilità di cimentarsi con la lavorazione dei prodotti e la preparazione dei piatti, immergendosi nella cultura immateriale della nostra comunità.

I partecipanti (muniti di grembiule, mattarello ed ogni altro utensile che verrà prestato in loco), saranno affiancati di volta in volta dalle più brave casalinghe locali, che la “Pro Loco Maruggio” ha fortemente voluto coinvolgere in quanto custodi di saperi, tecniche e utili consigli.

Il corso è organizzato in collaborazione con l’A.P.S. “Play your Place” che già da tempo sta divulgando una serie di originali quaderni fotografici sfogliabili on-line (e inviati in formato .pdf a richiesta): “Le ricette – illustrate – della tradizione maruggese”, utile strumento per imparare autonomamente a “mettere le mani in pasta”.

Al progetto hanno aderito – in maniera entusiastica – una serie di attività ricettive (la Masseria “Le Fabriche”, il B&B “Luvì” e il B&B “Le Vele”, e altre se ne stanno aggiungendo…), che oltre ad ospitare le lezioni del corso, durante l’anno potranno avvalersi della collaborazione degli organizzatori per proporre il format dell’esperienza anche ai loro ospiti.

Nasce così una rete virtuosa che di fatto mette insieme le persone con le loro idee (prima di tutto), le Associazioni culturali e di promozione territoriale con gli operatori dell’accoglienza turistica (strutture ricettive e della ristorazione), a vantaggio dello sviluppo dell’intera comunità.

La prima lezione del Corso di Cucina Tipica è dedicata alla preparazione delle tradizionali “puddiche” pasquali, e si svolgerà Domenica 26 Marzo a partire dalle ore 9.00 presso la struttura “Le Fabriche”, ubicata sulla Strada Provinciale Maruggio-Torricella.

La durata della dimostrazione (preparazione e cottura dei prodotti, comprensiva della degustazione finale) è di circa tre ore, e comunque si concluderà entro l’orario di pranzo, per dare a tutti l’opportunità di tornare alle proprie case in tempo per il pranzo domenicale.

Per ovvie ragioni di spazi e di organizzazione, il corso è limitato a un numero massimo di 5 partecipanti. Qualora dovessero esserci ulteriori richieste, la lezione del “Corso si Cucina Tipica” sarà riproposta nei modi e nei tempi che saranno tempestivamente ed opportunamente comunicati.

Il contributo di partecipazione è di € 12,00.

É possibile ricevere ulteriori informazioni e prenotarsi esclusivamente contattandoci al seguente numero telefonico: 328.2624851 (no SMS).

Media partner dell’iniziativa è “La Voce di Maruggio”. Patrocinio del Comune di Maruggio.

Graditi ospiti della prima lezione del “Corso di Cucina Tipica” saranno gli instagramers di Taranto e provincia: una bella occasione per promuovere bontà e bellezza del nostro territorio, attraverso lo sguardo degli amanti della fotografia mediante smartphone e affini.

“Li purcidduzzi e li quazuni”: sesto volume de “Le Ricette – illustrate – della Tradizione Maruggese”, a cura di “Play your Place”. In arrivo anche i corsi di cucina tipica

Dopo il significativo apprezzamento che hanno ottenuto i primi cinque numeri de “LE RICETTE – ILLUSTRATE – DELLA TRADIZIONE MARUGGESE” (dedicati a “li puddichi”, a “li lampasciuni”, a “ li fai e pipaluri spritti”, “li frisi” e “li fichi ccucchiati”), l’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” di Maruggio continua l’originale iniziativa di ricerca, recupero e diffusione delle più sentite tradizioni culinarie locali: oggi pubblichiamo il sesto volume nel quale è descritto il procedimento per il confezionamento dei dolci più famosi delle feste natalizie: “li purcidduzzi e li quazuni”.

Visto l’interesse verso la gastronomia locale e le molteplici richieste, l’A.P.S. “Play your Place” organizzerà a breve dei veri e propri corsi di cucina tipica nei quali si lavoreranno insieme gli ingredienti, si cuoceranno le pietanze e le si degusteranno (oltre ai piatti illustrati nei quaderni fotografici, ci saranno anche “li recchi e li pizzarieddi” e molto altro ancora…).

Intanto – attraverso questi utili quaderni sfogliabili on-line – passo dopo passo, ognuno potrà sperimentare il piacere di cimentarsi dietro ai fornelli.
Tutto il procedimento della preparazione, infatti, è descritto con fotografie di grande formato e con semplici indicazioni, utilizzando simpaticamente anche la terminologia della nostra terra.

L’amica Marilisa Duggento ha elaborato la traduzione in inglese delle indicazioni delle ricette, per permettere ai tanti buongustai stranieri di replicare autonomamente il procedimento, dando un respiro internazionale all’intera operazione.

Il quaderno è consultabile solo on-line cliccando con il mouse sulla dicitura “clicca per leggere” del visualizzatore posto all’inizio di questo articolo, oppure sfogliabile cliccando qui!

Per ricevere gratuitamente la versione ad alta definizione e in formato .pdf del quaderno “LE RICETTE – ILLUSTRATE – DELLA TRADIZIONE MARUGGESE”, scrivete all’indirizzo mail: pyplace@gmail.com.

L’idea de “LE RICETTE – ILLUSTRATE – DELLA TRADIZIONE MARUGGESE” è finalizzata sia ad una migliore conoscenza dei prodotti locali, ma è anche un modo per pubblicizzare la ricchezza della nostra cucina, così tanto apprezzata dai numerosi visitatori che scelgono di passare il loro soggiorno nella nostra zona, e che sempre più spesso desiderano immergersi completamente nella vita quotidiana della comunità ospitante, per portarsi a casa il ricordo indelebile di un’esperienza di vacanza unica.

La conoscenza gastronomica è fondamentale in questo rapporto, e sempre più spesso i turisti vogliono capire, sperimentare, mettere “le mani in pasta” e non solo degustare i cibi prelibati.

A tal proposito, l’A.P.S. “Play your Place” è a disposizione di tutti quegli operatori turistici locali (ristoratori, gestori di strutture ricettive) ma anche delle famiglie o dei gruppi di amici, che intendono ospitare ed assistere a delle vere e proprie dimostrazioni “dal vivo”: il nostro staff – composto da eccellenti massaie ed esperti narratori – propone i cosiddetti “cooking experience” a domicilio, veri e propri laboratori nei quali i partecipanti avranno la possibilità di fare esperienza diretta della preparazione, della cottura e della degustazione delle bontà del posto.

> Clicca qui per consultare on-line il primo quaderno con la ricetta de “li puddichi”

> Clicca qui per consultare on-line il secondo quaderno con la ricetta de “li lampasciuni”

> Clicca qui per consultare on-line il terzo quaderno con la ricetta de “li fai cu li pipaluri spritti”

> Clicca qui per consultare on-line il quarto quaderno con la ricetta de “li frisi”

> Clicca qui per consultare on-line il quinto quaderno con la ricetta de “li fichi ccucchiati”

> Leggi l’articolo “Le Ricette – illustrate – della Tradizione Maruggese”, a cura di “Play your Place”. Iniziamo con “li puddichi”

> Clicca qui per ascoltare la registrazione radiofonica della puntata “A Tu per Tu…con Play your Place”, in cui si parla del progetto del ricettario