Domenica 14 Ottobre: “Giornata del Camminare”, nelle campagne di Sava (Ta)

Domenica prossima in tutta Italia migliaia di cittadini cammineranno insieme a piedi per riprendersi il tempo e gli spazi, e dimostrare che il camminare può essere la prima forma di spostamento sostenibile.

Camminare, infatti, non è solo una sana abitudine che fa bene al corpo e allo spirito. Noi crediamo che il camminare sia anche un impegno civile. Un gesto naturale che ha la potenzialità di innescare un ciclo virtuoso per un nuovo stile di vita che renda marginale l’uso dell’auto e contribuisca allo sviluppo sostenibile.

In occasione della settima edizione della “Giornata Nazionale del Camminare” – promossa da FederTrek – per il quinto anno consecutivo Domenica 14 Ottobre l’A.P.S. “Play your Place” di Maruggio e l’A.S.D. “Terra Nostra” di Sava organizzano una passeggiata lungo un itinerario che toccherà il Santuario della Madonna di Pasano, la Grotta della Grava, il Limitone dei Greci nelle campagne di Sava (Ta) .

Il punto di ritrovo è presso il Santuario della Madonna di Pasano.

Si parte alle 9.00.
Il percorso è lungo circa 7 km, non presenta particolari difficoltà. La partecipazione alla camminata è gratuita.

Si consiglia di equipaggiarsi con abbigliamento comodo, cappellino per ripararsi dal sole, acqua a sufficienza ed eventualmente anche di fotocamera.

Le Associazioni non rispondono di eventuali danni o persone partecipanti all’evento.

L’evento è in collaborazione con la Pro Loco di Sava (Ta) e con Endas – Ente Nazionale Democratico di Azione Sociale.

Per informazioni: 329.6916914

Le proposte didattiche di “Play your Place” per l’a.s. 2018/2019

Come tutti gli anni, prima dell’avvio del nuovo anno scolastico, l’A.P.S. “Play your Place”– da sempre impegnata nella didattica e nell’accompagnamento intellettuale dei più piccoli – ha presentato alla Scuola di Maruggio alcuni nuovi progetti educativi, con l’auspicio che essi possano essere inseriti nella programmazione ordinaria.

Oltre a garantire un costante e professionale servizio di accompagnamento degli alunni alla scoperta del ricco patrimonio storico, artistico-architettonico e naturalistico, mediante visite guidate nel centro storico, nelle chiese parrocchiali di Maruggio e sulle Dune di Campomarino, con metodi e strumenti sempre nuovi, da molti anni “Play your Place” si dedica con passione all’organizzazione di percorsi formativi legati ai temi della conoscenza del territorio, della sensibilizzazione ambientale e della cittadinanza attiva, che puntano allo sviluppo delle competenze e alla crescita culturale delle nuove generazioni.

Iprogetti didattici proposti alle scuole per l’anno scolastico 2018/2019 sono di seguito sintetizzati.

  • Il progetto “I Santi sui muri. Censimento partecipato delle edicole votive di Maruggio” intende promuovere l’arte come strumento di conoscenza del patrimonio storico artistico e culturale locale.
  • Il principale obiettivo educativo che si prefigge il progetto “A scuola nessuno è straniero. Primo approccio alla multiculturalità” è quello di avviare gli alunni all’educazione interculturale per stimolarli all’accettazione e al rispetto reciproco e cioè educarli al rapporto con gli altri aiutandoli a scoprire l’“altro” in quanto valore, risorsa, diritto e possibilità di crescita indipendentemente dalla nazionalità, razza, sesso, colore, religione, opinione politica, ecc. che sono le basi essenziali per un’educazione alla pace.
  • “Vivi responsabile. I bambini abitano, consumano e si muovono sostenibile” è un percorso partecipato che coinvolge un gruppo di bambini e le loro famiglie, nello sperimentare insieme l’ecologia in città, approfondendo il tema dell’educazione ambientale, sviluppando comportamenti individuali e collettivi per vivere sostenibile e diffondendo nuovi stili di vita.
  • Il progetto “A scuola da soli”. Progetto di percorsi casa / scuola in sicurezza, a piedi o in bicicletta” si propone, pertanto, di individuare modelli di mobilità alternativi al caotico, solitario e nocivo (per la salute di tutti) utilizzo eccessivo dell’automobile privata, soprattutto per gli spostamenti da casa a scuola, sviluppando la capacità di spostamento autonomo e sicuro dei bambini e dei ragazzi, sperimentando il cosiddetto “Pedibus”, un “autobus” fatto di bambini, genitori, volontari che si muove a piedi per coprire la distanza che separa le proprie case dalla scuola.
  • Il concetto di progettazione partecipata che sottende alla proposta didattica “Progetta il tuo parco. Itinerario didattico di progettazione partecipata”, si fonda sulla convinzione che un luogo appartenga prima di tutto a chi lo abita e lo utilizza, e non solo a chi lo realizza. È dall’ascolto della varie esigenze, dall’incontro dei diversi bisogni, dalla negoziazione delle divergenze che può scaturire il nuovo disegno dei luoghi e degli spazi che, oltre che piacevoli, devono essere accoglienti, vivibili, stimolanti, coinvolgenti.
  • Il progetto didattico “Impariamo a presentare. Creare presentazioni animate è un gioco da ragazzi” intende fornire agli studenti (ma anche ai docenti) tutte le indicazioni necessarie per prendere dimestichezza con le funzionalità e le possibilità offerte da strumenti quali “PowerPoint”, “PowToon” e “Prezi”.
    La proposta può essere destinata sia ai docenti (che desiderano colmare eventuali “gap” e utilizzare strumenti adeguati per preparare lezioni sempre più interessanti) che agli studenti (che hanno voglia di imparare a realizzare presentazioni accattivanti, da utilizzare magari per illustrare la tesina dell’esame).
  • Avvalendosi di altre Associazioni partner, di Enti ed esperti locali, la  proposta didattica integrata “Sopra e sotto il mare” (che può essere sviluppata singolarmente o svolta per intero) consentirà di approfondire tematiche sul contesto marino, utilizzando metodi innovativi, al fine di giungere ad un maggior coinvolgimento degli alunni per un efficace azione di sensibilizzazione ambientale.Per info: 349.1971486

Il 2 Agosto il camper del progetto “Lungomare Italia” fa tappa a Campomarino di Maruggio (Ta)

Da metà giugno e  fino alla fine dell’estate, Lorenzo Scaraggi (giornalista, fotografo, reporter, viaggiatore, narratore di storie) è in viaggio per il progetto “Lungomare Italia”.
Lentamente, a bordo del suo vecchio camper “Vostok”, Lorenzo sta percorrendo tutte le coste italiane da Ventimiglia a Trieste alla ricerca di storie di uomini e di luoghi. Si tratta della “Lunga strada di sabbia” percorsa da Pasolini nel 1959.

Cosa è cambiato in questi quasi 60 anni? Come vivono gli italiani il loro rapporto con il mare? Quella che era una strada di sabbia oggi è diventato un lungomare, in tutte le sue accezioni.

Il viaggio di Pasolini diventa un pretesto narrativo per andare alla ricerca di storie che parlino di mare, di uomini, di luoghi ma anche di tutto quanto di ancestrale esiste nel rapporto tra uomini, ambiente, storie e arte.

Pubblicato da Vostok100k su Venerdì 29 giugno 2018

Giovedì 2 Agosto 2018, il progetto “Lungomare Italia” farà tappa a Maruggio e nella sua frazione sul mare Campomarino , in provincia di Taranto, dove con i tanti amici dell’A.P.S. “Play your Place” accoglieremo Lorenzo, per fargli conoscere le storie che hanno a che fare con le tradizioni o l’innovazione, storie di carattere antropologico o sociale, storie di folklore o anche di gastronomia, eccellenze locali, antichi mestieri, storie di inclusione, antiche pratiche o coltivazioni, eventi pittoreschi ma anche luoghi meravigliosi, centri storici, castelli, cattedrali o luoghi immersi nella natura.

> Per conoscere meglio il progetto “Lungomare Italia”, visita il sito “Vostok100k”

> Consulta la pagina fb “Vostok 100k”

> Oppure guarda il canale YouTube

Domenica 29 Aprile: escursione guidata rievocativa, sulle tracce dei bunker e delle casematte del litorale di Campomarino di Maruggio (Ta)

Domenica 29 Aprile 2018 – a ridosso dell’anniversario della Liberazione d’Italia dal nazi-fascismo – le Associazioni “Play your Place” e “Terra Nostra” organizzano una singolare escursione guidata rievocativa, alla scoperta delle opere di difesa costiera (casematte, bunker, camminamenti scavati nel terreno…) realizzate nel corso della Seconda Guerra Mondiale lungo la costa di Campomarino di Maruggio (Ta), che fungevano da avamposti di contrattacco in caso di sbarchi anfibi e di avvistamento per eventuali attacchi aerei provenienti dal mare.

L’originale itinerario tra Storia e Memoria intende valorizzare questi manufatti – attualmente abbandonati, privi di alcuna finalità militare ma di fatto parte integrante del paesaggio costiero – che rappresentano una testimonianza del recente passato e suscitano un crescente interesse in ricercatori, appassionati, studenti, cittadini e turisti.

In quattro diverse postazioni (presso la Masseria “Mirante”, sul lato destro del porto di Campomarino, in zona “Piri-Piri” e nell’area del porticciolo dell’antica Torre anticorsara “dell’Ovo”), l’A.P.S. “Timeline” insieme a “I ragazzi del 25 – Reenactors group” – attraverso la “living history” – allestiranno fedeli ricostruzioni di vita quotidiana militare con repliche di uniformi e di equipaggiamenti dell’epoca.

Essi faranno rivivere le casematte, animandole con le figure di alcuni reparti delle divisioni costiere del Regio Esercito Italiano, come punti di osservazione, comunicazione e comando e anche con un posto di pronto soccorso della Sanità (reparto che spesso offriva assistenza sanitaria anche alla popolazione civile locale). Sarà inoltre  allestita una piccola postazione antiaerea della Luftwaffe tedesca (molto presente in Puglia durante quegli anni).

Il luogo di incontro è presso la Masseria “Mirante” e la partenza è prevista per le ore 9.00 (si prega di essere puntuali).
L’itinerario è lungo circa 7,5 km e non presenta particolari difficoltà. Si consiglia di equipaggiarsi con abbigliamento comodo, cappellino per ripararsi dal sole, acqua a sufficienza.

Al termine del percorso, la “Pro Loco Maruggio” offrirà una degustazione di prodotti tipici.

Il ritorno al punto di partenza sarà garantito da un servizio navetta con automobili private.

La partecipazione alla camminata è gratuita.

Le Associazioni non rispondono di eventuali danni o persone partecipanti all’evento.

L’evento è supportato da “Maruggio Experience” ed ha il patrocinio del Comune di Maruggio. Media partner: “La Voce di Maruggio”.

INFORMAZIONI: 349.1971486 / 329.6916914

“I cammini del vino e dei cibi autentici” di Borghi Autentici d’Italia: pacchetti turistici per Maruggio e Campomarino

Il nostro territorio cresce in visibilità, offerta culturale ed esperienziale, grazie all’interazione di diverse realtà associative ed aziende produttive locali.

Il Comune di Maruggio (Ta) – aderendo all’Associazione “Borghi Autentici d’Italia” -partecipa al progetto “Comunità del cibo buono ed autentico” pensato in occasione dell’anno del cibo italiano.

Nel periodo che va da Aprile a Settembre 2018, infatti, sono state ideate tre proposte di scoperta riguardante Maruggio e il litorale di Campomarino, per promuovere le bellezze del centro storico, della campagna e delle dune.
Compresi nel pacchetto turistico: nel periodo primaverile, un laboratorio di caseificazione; in estate, una visita presso un’azienda vinicola; durante l’autunno, visita in un frantoio per degustare l’olio nuovo.
Un felice connubio che intende valorizzare il gusto e il saper fare produttivo, immersi nel paesaggio e nella cultura del posto.

Anche l’A.P.S. “Play your Place” è partner integrante di questa rete, con ben due attività di conoscenza del territorio.

> Leggi e scarica la brochure informativa