La “Nostra Terra” vista con gli occhi di “Terra Nostra asd”: due giorni di mostra-convegno a Sava (Ta)

Si è conclusa Domenica 10 Dicembre 2017 la due giorni di “TerrA Nostra asd”, dedicata ad una Mostra-Convegno: “Ti dirò della Nostra Terra”.
Sabato 9 Dicembre è stata inaugurata l’esposizione di foto, scattate nel 2017, durante le escursioni settimanali che l’Associazione organizza ogni domenica nel corso dell’intero anno.

Intorno alle 18.40 di Domenica, gli avventori cominciano ad occupare i posti a sedere: una presentazione di foto inizia a scorrere sul telo, le immagini prendono il posto delle parole . È il racconto della nostra terra, quello che a volte guardiamo senza vedere, quello che abbiamo a pochi metri da casa e che non consideriamo per quello che realmente è : “la nostra ricchezza” !!!

Inizia la serata con l’introduzione di Antonio Buccolieri – vice presidente di “Terra Nostra asd” – con i saluti ai presenti e al Sindaco di Sava Dario Iaia, il quale prende la parola per i saluti di rito e per ribadire la sua vicinanza a queste manifestazioni ed alle Associazioni che operano nel territorio, sottolineando l’importanza di condividere le meraviglie del territorio tra le varie Associazioni.

È la volta di Piero Melchiorre – presidente di “Terra Nostra asd” – che, dopo aver salutato e ringraziato i presenti, racconta a brevi linee la storia del gruppo di camminatori e quelle che sono le attività associative.

Riprende la parola Antonio e, parlando dei percorsi e dei contenuti, dà la parola all’Arch. Aldo Summa – presidente dell’APS “Play your Place”, associazione di Maruggio – che inizia a parlare dei muretti a secco, dei trulli e pajare e delle “casodde” che popolano le nostre campagne e contrade. Particolari costruttivi e storia!

Dopo qualche minuto è il momento dell’Arch. Angelo Campo – presidente dell'”Archeoclub di Carosino e delle Terre del Mesochorum” –  che ci parla della viabilità nella Storia del nostro territorio ed il perchè dell’esistenza dei luoghi di culto nei tragitti delle strade più importanti che hanno rappresentato la storia nei suoi diversi passaggi e nelle diverse epoche.

Il tempo scorre velocemente e arriva anche il momento di Antonio Mancino – presidente della “Pro Loco” di Sava –  il quale ribadisce l’importanza di far conoscere ed apprezzare le meraviglie di questo territorio con la speranza di salvaguardarne anche l’ambiente.

È con noi anche l’Assessore allo spettacolo Verdiana Toma, ed il presidente Regionale Endas Giovanni Cristofaro – testimone sin dalla nascita di questa associazione e dell’impegno profuso in questi anni – il quale riconferma la sua vicinanza e disponibiltà dimostrate nei vari eventi organizzati e realizzati da “Terra Nostra asd”.

Un grazie agli ospiti e relatori per la pazienza e disponibiltà, un grazie a tutti gli associati di “Terra Nostra asd” per l’impegno costante, ed un grazie al numeroso pubblico che ci ha onorati della presenza.

Autore articolo: Piero Melchiorre, Presidente “Terra Nosta asd”

Il 10 Dicembre a Maruggio (Ta) torna il #raccontodipuglia: edizione speciale di “99 Borghi”

Il #raccontodipuglia torna a Maruggio (Ta) il prossimo 10 Dicembre, per un’edizione speciale di “99 Borghi”!

La scoperta della Puglia più autentica attraverso i suoi borghi vi aspetta per emozionarvi ancora una volta. Protagonisti della giornata saranno le tradizioni e l’atmosfera magica dei borghi durante il clima natalizio.

Appuntamento alle ore 10.00 in Largo Umberto I (nei pressi del Monumento ai Caduti). Alla fine della visita guidata nel centro storico e nelle chiese del paese, raggiungeremo la bottega artistica del Maestro Franco Vaccarella, abile artigiano che realizza meravigliosi presepi della tradizione.

Il tour è completamente gratuito!

Le prenotazioni (consigliate e non obbligatorie) terminano il 9 Dicembre alle ore 12:00. Per prenotarsi: bit.ly/99borghi10dicembre

Per informazioni: 349.1971486 / info@99borghi.it
Visita il sito: www.99borghi.it

L’iniziativa è promossa da Confcommercio Puglia in collaborazione con Confguide Puglia e Pugliapromozione.

Ecco l’elenco aggiornato dei borghi visitabili il 10 Dicembre.

“Ti dirò della Nostra Terra”: incontro di scoperta il 10 Dicembre a Sava (Ta)

L’Associazione “Terra Nostra” è lieta di invitarvi ad una serata speciale ed emozionante alla (ri)scoperta della bellezza della nostra terra!
Domenica 10 Dicembre, presso la sala “Amphipolis” di Sava (Ta), a partire dalle ore 18:30, parleremo delle meraviglie troppo spesso dimenticate del nostro territorio!

Video, foto e immagini ricche di fascino e di storia faranno da cornice agli interventi di tre prestigiosi relatori, amici della associazione di trekking savese: gli architetti Angelo Campo e Aldo Summa e il presidente della “Pro Loco Sava”, Antonio Mancino, che sapranno svelarci i segreti nascosti delle costruzioni che rendono uniche le nostre zone!
Assieme a loro il presidente e il vicepresidente dell’associazione, Piero Melchiorre e Antonio Buccolieri, ci accompagneranno in un suggestivo racconto immerso tra tratturi, chiesette di campagna, muretti a secco, uliveti e masserie, facendoci innamorare ancora una volta della nostra terra e dell’arte del camminare (il trekking) che da sempre è sinonimo di cultura, natura, rispetto e speranza!

Da Sabato 9 Dicembre, inoltre, non perdete la mostra fotografica sempre curata dall’associazione “Terra Nostra”: un percorso visivo davvero emozionante!!

L’ingresso è libero e gratuito.
Per maggiori informazioni: 3331845685
Ufficio Stampa e Social Media Manager: Valentina Palumbo

Dopo tanti anni, torna il concorso “Il presepe di casa mia”, a cura della “Pro Loco Maruggio”

In occasione delle prossime festività natalizie, la “Pro Loco Maruggio” organizza il concorso “Il presepe di casa mia”. Lo scopo del concorso è quello di rivalutare la bella ed affascinate arte della religiosità popolare e coinvolgere gli utenti realizzatori di un presepe artigianale nella promozione dei loro lavori.

Possono partecipare al concorso tutti quelli che realizzano un presepe artigianalmente in casa, ovvero realizzato con le proprie mani e nella propria abitazione o laboratorio. La partecipazione è gratuita.

Le iscrizioni al concorso sono aperte fino al 17 Dicembre 2017. Partecipare è semplice: una volta allestito il presepe, occorre chiamare il num. 328.2624851 oppure inviare un messaggio tramite Facebook alla pagina “Pro Loco Maruggio”.

Tra il 21 e il 22 Dicembre, tutti coloro che si saranno iscritti al concorso riceveranno la visita – presso il proprio domicilio – di una Commissione di Valutazione composta da soci della “Pro Loco”. In quella occasione, saranno scattate delle foto e le immagini raccolte saranno poi pubblicate sulla pagina Facebook dell’associazione, per renderle visibili a tutti gli utenti. Qui saranno votate sino alle ore 18.00 del 24 Dicembre. I “mi piace” ottenuti da ciascuna foto consentiranno di eleggere il vincitore della categoria “Facebook”. Un altro vincitore sarà decretato dagli esiti espressi dalla Commissione di Valutazione.

I premi non consisteranno in denaro, ma ad ogni partecipante sarà consegnato un attestato di partecipazione. Ai vincitori delle due categorie, saranno conferite due targhe.

L’iniziativa è in collaborazione con l’A.P.S. “Play your Place”. Media partner “La Voce di Maruggio”.

Leggi e scarica il Regolamento di partecipazione al concorso Il presepe di casa mia

“Muri a secco”, un video e un’ode

Avete mai osservato un muro a secco ferito? Le pietre, squarciato il loro ordine antico, lasciano vedere la loro originaria natura, la loro giovinezza di calcare appena dissepolto. Color ocra, a volte un po’ sanguigno.
Vedi il colore del tempo, puoi misurare il tempo se metti a confronto le due facce di una sola pietra.
All’esterno è scura, severa nel colore, lavata da ogni impurità, asciutta, scarna e un po’ rugosa. La pioggia degli anni, ere di solleone e i venti di ogni direzione l’hanno resa tale.
Nelle sue pieghe trovano rifugio e protezione esseri da nulla, per i quali la pietra è reggia: chiocciole, muschi a volte, minuscole piantine.
Allineata alle altre sue pari, avanguardia contro invasioni, soprusi, cedimenti, in difesa del terreno contro dimenticanze e contaminazioni.

L’altra faccia della pietra è un po’ sorpresa. Sorpresa di ritrovarsi allo scoperto, in faccia al sole, nuda, piena d’impurità, ricoperta di terra insieme a una minutaglia di sassi senza storia, messi lì solo per riempire lo spazio fra una pietra portante e l’altra, che sembrano dire: “Tocca a noi? E’ il nostro turno? Lasciateci fare, finalmente”.
Giovani le pietre all’interno dei muri a secco, grasse e un po’ corrotte. Baldanzose, piene di speranza. E ignare.
Fuori, nobili le pietre nell’aspetto e fiere di aver sfidato l’acqua e il vento, gli assalti barbari d’ogni natura.
Le singole pietre dei muri di campagna, schierate in battaglioni, resistono ancora, fedeli soldati, alla guerra del tempo e di tutti i suoi alleati.
Inni di pietra al cielo, le pietre dei muri a secco.

MURI A SECCO di Wilma Vedruccio
La casa del sale, Storie di un altro Salento, Edizioni Kurumuny, 2013
musica: Gillicuddy / Porthglaze Cove
riprese e montaggio: Carlo Mazzotta