Maruggio e Campomarino vista dagli artisti: Domenica 3 Giugno l’estemporanea di pittura

L’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” e “Spazio Ciprea” con il patrocinio del Comune di Maruggio (Ta), in collaborazione con “Pro Loco Maruggio” e “Maruggio Experience” organizzano l’Estemporanea di Pittura da svolgersi nel centro urbano di Maruggio e lungo il litorale di Campomarino, allo scopo di promuovere e valorizzare il patrimonio paesaggistico locale anche attraverso l’arte figurativa.

L’obiettivo è quello di far conoscere ed apprezzare gli ambiti storico-artistici-architettonici e naturalistici più caratteristici del territorio, non solo agli artisti – che saranno i veri protagonisti – ma anche a coloro che, passando tra i cavalletti durante l’esecuzione estemporanea delle opere, potranno cogliere e condividerne i punti di vista e anche le emozioni.

Gli artisti – che attraverso l’estemporanea avranno l’occasione di farsi apprezzare da un pubblico più vasto – sono invitati a trovare e valorizzare scorci e panoramiche nel centro storico di Maruggio e sulle dune.

L’iscrizione è gratuita e aperta a tutti gli artisti e agli appassionati di pittura, aventi almeno 18 anni d’età. Possono partecipare anche ragazzi con età inferiore ai 18 anni, che concorreranno per una valutazione di merito a parte.

Per esigenze organizzative ed un miglior coordinamento, è necessaria una pre-iscrizione, da effettuarsi entro e non oltre il 31 Maggio 2018, compilando e inviando la scheda di partecipazione e la scansione di un documento d’identità al seguente indirizzo di posta elettronica: pyplace@gmail.com , indicando nell’oggetto: Estemporanea Maruggio 2018.

Per partecipare è necessario presentarsi Domenica mattina 3 Giugno 2018 dalle ore 8.00 e fino alle ore 9.30 in Largo Umberto I a Maruggio, dove sarà allestito lo stand degli organizzatori, per effettuare le eventuali iscrizioni dell’ultimo momento.

Ogni artista potrà partecipare con una sola opera grafico-pittorica eseguita con qualsiasi tecnica e supporto.  Possono esser utilizzate tutte le tecniche purché rappresentabili o applicabili su tela o altro supporto consono, nonché ogni tipo di interpretazione del quadro: paesaggistica, figurativa, astratta, polimaterica, ecc., in linea con gli obiettivi dell’estemporanea.

Le opere dovranno essere dipinte in loco a pena di esclusione.

Le opere dovranno essere consegnate entro e non oltre le ore 17:00 dello stesso giorno. Al termine della prova, le opere saranno giudicate da una commissione di professionisti ed esperti in materia che prenderà visione degli elaborati esposti anonimamente. Le prime tre opere classificate saranno proclamate entro le ore 18.30 dello stesso giorno dell’estemporanea.

Il concorso prevede i seguenti premi: 1° premio: cavalletto (del valore di 140 euro) + scatola di colori (del valore di 50 euro); 2° premio: valigetta con cavalletto incorporato e colori (del valore di 130 euro); 3° premio: valigetta colori (del valore di 45 euro) + tela 80×120 (del valore di 24 euro). A tutti gli artisti presenti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

I lavori dei partecipanti “under 18”, saranno valutati a parte. I premi previsti saranno i seguenti (offerti da “Spazio Ciprea”): 1° premio: cavalletto in abete; 2° premio: cavalletto da tavolo; 3° premio: piccolo cavalletto da tavolo. Anche a questi partecipanti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Per partecipare, è necessario conoscere nel dettaglio il Regolamento, facilmente consultabile cliccando qui.

Per ulteriori informazioni, rivolgersi al seguente numero: 349.1971486, oppure scrivere una e-mail all’indirizzo: pyplace@gmail.com

> Leggi e scarica il Regolamento

Rassegna “Tu non conosci il Sud. Letture Mediterranee”: il 19 Maggio al B&B “Luvì” presentazione del fumetto “Le indagini di Andrè Dupin”

Nell’ambito della rassegna culturale maruggese “Tu non conosci il Sud. Letture Mediterranee”Sabato 19 Maggio alle ore 19,00 presso la Terrazza del B&B “Luvì” (via Gigli n. 33) si terrà la presentazione del fumetto di Fabrizio Liuzzi, Gianfranco Vitti e Gabriele Benefico dal titolo “Le indagini di Andrè Dupin” (Lavieri Editore).

Andrè Dupin, francese di origini italiane, è un investigatore privato.
Il suo arrivo a Taranto non passa inosservato: l’aura del suo insolito mestiere attira presto le attenzioni di alcuni atipici “clienti” e in breve l’investigatore si trova coinvolto nei misteri della città in cui è giunto per una indagine strettamente personale. Un’indagine che si rivelerà più lunga del previsto trasformando una visita temporanea in un soggiorno a tempo indeterminato.

L’incontro con Agata – l’emancipata giovane donna che gli chiederà di fargli da assistente – completerà il quadro della sua nuova, non sempre facile, vita nella “città dei due mari”.

Dialogherà con l’autore Aldo Summa  – del A.P.S. “Play your Place” – ed interverrà  Maurizio Schirone – Consigliere delegato alla Cultura.

L’iniziativa è ideata ed organizzata dalle Associazioni ARCI “Paisà”, “Bentornati al Sud”, “Lotus”, “Maruggiu Mia”, “Play your Place” e “Terra dei Cavalieri di Malta” di Maruggio (Ta), ed è patrocinata dal Comune di Maruggio.
L’evento rientra nell’ottava edizione de “Il Maggio dei Libri”.

Media partner: LAIKA “Web Radio Paisà” e Idea Radio.

Per info e contatti: Facebook: TU NON CONOSCI IL SUD Letture Mediterranee – Email: letturemediterranee@gmail.com

Teatroterapia con gli ospiti della CRAP “Xaya Domus” e i maestri d’arte dell’Associazione “Play your Place”

Una serata di grande soddisfazione ed emozione per gli ospiti della C.R.A.P. – Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica “Xaya Domus” di Sava (Ta), gestita dalla Cooperativa Sociale “CADMA”.
Il giorno 27 aprile 2018 gli ospiti della comunità hanno messo in scena, guidati dai maestri d’arte dell’APS “Play your Place” di Maruggio (Ta), un libero adattamento della commedia “Filomena Marturano”, di Eduardo De Filippo presso il “Laboratorio Urbano Giovanile” – Ex Macello di Sava.

Tra le diverse attività di riabilitazione realizzate dalla CRAP, la rappresentazione della commedia di Eduardo è stata il primo lavoro espresso all’esterno del progetto riabilitativo sperimentale integrato alle terapie riabilitative psichiatriche denominato “Narrazione teatrale del sé”, che ha avuto inizio nell’aprile 2013, ed è tuttora in fase di svolgimento, e che ha accompagnato i pazienti in un percorso terapeutico di gruppo finalizzato alla ri-costruzione biografica e messa in scena delle proprie storie di vita finalizzate in rappresentazione teatrali chiuse al pubblico.

Progetto realizzato grazie alla continua collaborazione e supervisione del personale specialistico dell’ente gestore, la cooperativa “CADMA”, e con il continuo confronto con la dirigenza del C.S.M. di Manduria ASL/TA. Dai risultati dell’esperienza progettuale è stato realizzato un articolo scientifico: “Narrazione teatrale del sé e riabilitazione psichiatrica” (a cura di Muscolino G., Pisconti G., in “Quaderni della Rivista di Psicologia Clinica”, 2/2017, (40-47)).

La rappresentazione teatrale della coinvolgente storia di Filomena Marturano ha seguito finalità differenti rispetto al lavoro svolto precedentemente, ma si è focalizzata sull’esercizio al riconoscimento e all’espressione di pensieri ed emozioni profonde nel testo teatrale e alla loro messa in scena. Tra i tanti testi proposti al gruppo della comunità, infatti, gli ospiti hanno scelto proprio il capolavoro di Edoardo anche perché li ha commossi profondamente.

Dopo mesi di lavoro e impegno il risultato è stato estremamente soddisfacente e il pubblico è stato coinvolto dalla capacità e profondità con cui è stata rappresentata la storia di Filomena, soprattutto sapendo che per ognuno degli interpreti è stata la prima prova attoriale in teatro.
La rappresentazione si è conclusa con un grande applauso che ha premiato l’impegno e la qualità del lavoro svolto dagli uomini e dalle donne ospiti della comunità “Xaya Domus” i quali hanno restituito al pubblico tutto il loro entusiasmo e il piacere di essere riconosciuti dalla comunità per le loro qualità attoriali.

Il Sindaco di Sava, Dario Iaia, ha plaudito con grande entusiasmo all’iniziativa evidenziando le potenzialità di integrazione sociale delle attività teatrali per i cittadini con “fragilità” nella comunità, e invitando gli organizzatori a ripetere la rappresentazione in occasione del programma teatrale estivo del Comune di Sava.

Autore articolo: Gianpaolo Pisconti, Presidente A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” – Maruggio (Ta)

“Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Lunedì 7 Maggio a “Casa Alissello” prepariamo “lu quataru”

Tornano le originali ed inimitabili lezioni del “Corso di Cucina Tipica” organizzato dalla “Pro Loco Maruggio”.

I partecipanti (muniti di grembiule, mattarello ed ogni altro utensile che verrà prestato in loco), saranno affiancati di volta in volta dalle più brave casalinghe locali, che la “Pro Loco Maruggio” ha fortemente voluto coinvolgere in quanto custodi di saperi, tecniche e utili consigli.

Finora si sono svolte – con evidente successo – quattro lezioni: la prima –  presso la Masseria “Le Fabriche” – era incentrata sulla preparazione delle tradizionali “puddiche” pasquali; nel corso della seconda lezione – che si è tenuta presso l’Affittacamere “Luvì” – sono stati preparati “li pizzarieddi”; la terza si è tenuta presso il B&B “Le Vele” , e nell’occasione sono stati sfornati “li pezzuri”; la quarta lezione si è svolta sempre presso “Le Fabriche” e si è imparato a confezionare “li purcidduzi e li quazuni”.

Visto l’avvicinarsi della stagione estiva, la quinta lezione del “Corso di Cucina Tipica” sarà dedicata alla preparazione di un piatto tipico della tradizione marinara: “lu quataru”, preparato dagli amici della Pescheria-Friggitoria “Antica Campomarino”.

La lezione si svolgerà Lunedì 7 Maggio a partire dalle ore 18.00 presso “Casa Alissello”, ubicata nell’omonima zona “Alissello”, imboccando la Strada Provinciale n. 131 Maruggio-Monacizzo.

La durata della dimostrazione (preparazione e cottura dei prodotti, comprensiva della degustazione finale) è di circa due ore, e comunque si concluderà entro l’orario di cena.

Per ovvie ragioni di spazi e di organizzazione, il corso è limitato a un numero massimo di 5 partecipanti. Qualora dovessero esserci ulteriori richieste, la lezione del “Corso si Cucina Tipica” sarà riproposta nei modi e nei tempi che saranno tempestivamente ed opportunamente comunicati.

Il contributo di partecipazione è di € 5,00.

É possibile ricevere ulteriori informazioni e prenotarsi esclusivamente contattandoci al seguente numero telefonico: 328.2624851 (no SMS).

Il corso è organizzato in collaborazione con l’A.P.S. “Play your Place”che già da tempo sta divulgando una serie di originali quaderni fotografici sfogliabili on-line (e inviati in formato .pdf a richiesta): “Le ricette – illustrate – della tradizione maruggese”, utile strumento per imparare autonomamente a “mettere le mani in pasta”.

Al progetto hanno aderito – in maniera entusiastica – una serie di attività ricettive (la Masseria “Le Fabriche”, il B&B “Luvì” e il B&B “Le Vele”, e altre se ne stanno aggiungendo…), che oltre ad ospitare le lezioni del corso, durante l’anno potranno avvalersi della collaborazione degli organizzatori per proporre il format dell’esperienza anche ai loro ospiti.

Nasce così una rete virtuosa che di fatto mette insieme le persone con le loro idee (prima di tutto), le Associazioni culturali e di promozione territoriale con gli operatori dell’accoglienza turistica (strutture ricettive e della ristorazione), a vantaggio dello sviluppo dell’intera comunità.

Media partner dell’iniziativa è “La Voce di Maruggio”. Patrocinio del Comune di Maruggio.

> Leggi l’articolo “Con il “Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco, i sapori e saperi della tradizione gastronomica maruggese alla portata di tutti”

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Domenica 26 Marzo a “Le Fabriche” prepariamo “li puddichi””

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Martedì 9 Maggio da “Luvì” prepariamo “li pizzarieddi”” 

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Giovedì 8 Giugno a “Le Vele” prepariamo “li pezzuri”” 

> Leggi l’articolo “Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Domenica 26 Novembre a “Le Fabriche” prepariamo “li purcidduzzi e li quazuni”

Rassegna “Tu non conosci il Sud. Letture Mediterranee”: il 6 Maggio a “Le Fabriche” presentazione di “Le rape di Santino” di Pino De Luca

Nell’ambito della rassegna culturale maruggese “Tu non conosci il Sud. Letture Mediterranee”, Domenica 6 Maggio alle ore 11,30 presso la “Masseria Le Fabriche” (S.P. 130 Torricella-Maruggio) si terrà la presentazione del libro di Pino De Luca dal titolo “Le rape di Santino”.

Si tratta di un  noir enogastronomico che l’autore firma per la collana “I Racconti del Terroir” che la casa editrice “Il Raggio Verde” apre per coniugare un genere letterario, il noir, e l’amore per il territorio.

In copertina la bella immagine di Angelo Arcobelli, in arte WeA, che ha dato un volto al personaggio di Santino, professore di italiano, latino e greco separato dalla moglie che per scelta vive in una campagna del Salento. Amante della solitudine ma non troppo, Santino trascorre le sue giornate nella sua Villa curando solo gli ambienti del piacere – cucina, cantina, biblioteca, camera da letto e bagno – coltivando le sue rape, sfornando pane profumato e tanto altro può rendere buona la tavola. Santino, gourmet raffinato e altrettanto esperto culinario, ama cucinare per sé e per i suoi amici, abbinare i vini come il più preparato sommelier e ha un ineguagliabile fiuto investigativo. Non ha la tv né internet e alle diavolerie del web preferisce un buon libro, prediligendo Ovidio, Eschilo, Dante e Metastasio… la sua vita scorre tranquilla ma la notizia della morte di Menella, il suo primo amore, e l’arresto dell’amico Gigi, marito della donna, irrompe in un freddo venerdì di novembre e sconvolge il suo equilibrio esistenziale. Le apparenze lasciano presupporre un delitto passionale, ma sarà davvero così? E le rape, cosa c’entrano le rape con il misterioso assassinio di Menella?

Avvincente, intrigante, divertente quanto basta; condito da un sottile vena di ironia che pervade le 112 pagine allertando tutti i sensi. Una scrittura fluida, colorata dall’uso del vernacolo salentino, un tessuto narrativo che si muove tra due registri – lo sviluppo del giallo da un lato e le ricette di Santino dall’altro – un libro ricco di colpi di scena e imprevedibile fino all’ultimo rigo. Ma cosa c’entrano le rape con il più ingarbugliato dei delitti?

Dialogherà con l’autore Marilisa Duggento  – del circolo ARCI “Paisà” – ed interverranno Alessia Perrucci – proprietaria della “Masseria Le Fabriche” – e Maurizio Schirone – Consigliere delegato alla Cultura.

A seguito della manifestazione sarà possibile trattenersi a pranzo presso il ristorante di “Masseria Le Fabriche”. È richiesta la prenotazione, per maggiori informazioni 334 288 42 51.

L’iniziativa è ideata ed organizzata dalle Associazioni ARCI “Paisà”, “Bentornati al Sud”, “Lotus”, “Maruggiu Mia”, “Play your Place” e “Terra dei Cavalieri di Malta” di Maruggio (Ta), ed è patrocinata dal Comune di Maruggio.
L’evento rientra nell’ottava edizione de “Il Maggio dei Libri”.

Media partner: LAIKA “Web Radio Paisà” e Idea Radio.

Per info e contatti: Facebook: TU NON CONOSCI IL SUD Letture Mediterranee – Email: letturemediterranee@gmail.com