Gusto, artigianato, cultura e musica: il 17 e 18 Agosto la Pro Loco di Maruggio (Ta) vi invita a “La Strada dei Saperi e dei Sapori”

“La Strada dei Saperi e dei Sapori”, giunta alla sua XVII edizione, è pronta ad inondare anche quest’anno le vie del centro storico maruggese con i profumi ed i colori della tradizione.
L’evento più atteso dell’estate maruggese, organizzato dalla Pro Loco con il patrocinio del Comune di Maruggio, sta per tornare.

Il 17 ed il 18 Agosto i visitatori potranno gustare i piatti della cucina tipica del luogo: torneranno i piacevoli profumi delle orecchiette, le dorate e fragranti pettole e tutto ciò che appartiene alla gastronomia tipicamente maruggese.
Numerose aziende locali proporranno i propri prodotti enogastronomici: ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta tra vini, olio, formaggi, carni (e non solo).

Le deliziose viuzze del centro storico ospiteranno anche vari artigiani che, con grande maestria e passione, esporranno i propri lavori unici.

I visitatori potranno ammirare anche gli scatti del concorso fotografico che quest’anno avrà come titolo La vigna, la vite, l’uva: a spasso tra…”li cippuni”. Le foto vincitrici verranno premiate il 18 Agosto presso la Corte del Palazzo dei Commendatori.

“La Strada dei Saperi e dei Sapori” non è “solo” buon cibo, ma anche cultura.
La Corte del Palazzo dei Commendatori sarà il suggestivo scenario per entrambe le serate.

Il 17 Agosto ci sarà la presentazione del libro “Federico di Svevia – L’uomo oltre il mito: il mito oltre l’uomo” di Cristian Guzzo. A seguire ci sarà il concerto del gruppo musicale di ricerca folkloristica “Milampi e Spuntuni”.

Il 18 Agosto verrà presentato il libro dell’autrice maruggese Valeria Plume “Troppi sogni per un cassetto solo”.

Subito dopo le volontarie Roberta Stranieri e Serena Guida presenteranno il progetto del Servizio Civile dal titolo “Dalle Murge all’Alto Salento”.

Ovviamente non potrà mancare il tanto atteso concertone finale. Quest’anno a riempire Piazza del Popolo ci penserà il gruppo “ARIACORTE” con la sua musica popolare salentina.

Maruggio vi aspetta! Accorrete numerosi e lasciatevi trasportare dai sani piaceri della vita in questa splendida e suggestiva cornice.

“Dal coltan del Congo ai nostri smartphone”: lezione-confronto tra John Mpaliza e gli studenti di Maruggio (Ta)

John Mpaliza – ingegnere informatico congolese che risiede in Italia da diversi anni, attivista per la pace nel suo paese e in Africa – torna a Maruggio per la terza volta.
Mercoledì 19 Dicembre, infatti, incontrerà gli studenti delle classi Seconde e Terze della Scuola Secondaria di Primo Grado dell’Istituto Comprensivo “Tommaso del Bene” per una lezione-confronto dal titolo: “Dal coltan del Congo ai nostri smartphone. Il lato oscuro della tecnologia”.

Tema della campagna d’informazione (divenuta per John praticamente una missione) sono lo sfruttamento e la miseria che sottendono all’estrazione del coltan (una lega di due minerali molto preziosi, la columbite e il tantalio, quest’ultimo permette di ridurre i consumi delle batterie e miniaturizzare sempre di più i dispositivi) presente soprattutto in Africa, estratto da minatori costretti in stato di assoluta indigenza, necessario a far funzionare gli apparecchi elettronici di uso quotidiano.

John è conosciuto come “Peace walking man”, perché per le sue campagne di sensibilizzazione ha camminato, per l’Italia e per l’Europa. Egli è testimone della guerra criminale che da più di 20 anni – nella Repubblica Democratica del Congo – gira, appunto, all’estrazione del coltan, per il quale i bambini sono spesso costretti a scavare nella sabbia a mani nude per rifornire di questo minerale i signori della guerra, che poi lo rivendono a multinazionali senza scrupoli il cui unico interesse è assemblare costosi dispositivi elettronici – computer, tablet, telefonini – da rivendere a caro prezzo sui cosiddetti mercati più progrediti.

Ad organizzare il confronto è il coordinamento delle associazioni locali APS “Play your Place”, “Lotus” e Arci “Paisà”.

 

Rassegna “Tu non conosci il Sud. Letture Mediterranee”: il 7 Aprile presentazione de “I trappeti ipogei di Sava” di Marika Danila Milizia

Nell’ambito della rassegna culturale maruggese “Tu non conosci il Sud. Letture Mediterranee”, Sabato 7 Aprile alle ore 18,30 presso la sede dell’Associazione “Terra dei Cavalieri di Malta” ubicata in Via Umberto I n. 45, si terrà la presentazione del libro di Marika Danila Milizia dal titolo “I Trappeti Ipogei di Sava. Rilievi e studi per la conservazione” (Edizioni Esperidi).

A Sava – paese alle porte di Taranto – è più o meno nota la presenza di trappeti ipogei, luoghi di lavorazione delle olive, l’“oro verde” la cui coltura caratterizza tutta la Puglia. Nel volume, l’autrice – architetto specializzata in restauro architettonico – realizza una ricognizione precisa e puntuale di tredici strutture ipogee, i trappeti appunto, analizzandone i caratteri costruttivi e arricchendo il tutto con rilievi e immagini che ne illustrano il degrado e/o la situazione attuale. Interessante poi è la proposta conservativa e di restauro.

Dialogherà con l’autrice Aldo Summa – dell’A.P.S. “Play your Place” – ed interverranno Giuseppe Caraccio – Presidente dell’Associazione “Terre dei Cavalieri di Malta”, e Maurizio Schirone – Consigliere delegato alla Cultura.

L’iniziativa è ideata ed organizzata dalle Associazioni ARCI “Paisà”“Bentornati al Sud”“Lotus”“Play your Place” e “Terra dei Cavalieri di Malta” di Maruggio (Ta), ed è patrocinata dal Comune di Maruggio.

Media partner: LAIKA “Web Radio Paisà” e Idea Radio.

Per info e contatti: Facebook: TU NON CONOSCI IL SUD Letture Mediterranee – Email: letturemediterranee@gmail.com

“Dalla Piana Messapica alle trincee della Grande Guerra”. La ricerca storica delle volontarie del Servizio Civile “Pro Loco Maruggio”

Un lavoro attento e minuzioso, ricco di informazioni, documenti e fotografie quello compiuto dalle volontarie del Servizio Civile della “Pro Loco Maruggio” – Teresa Maiorano e Lucrezia Moldavio.
Siamo lieti di presentarvi il risultato del lavoro e dell’impegno nel recupero storico, svolto nel corso dell’anno 2017.

Grazie a queste ragazze, i nostri Eroi Caduti durante la Prima Guerra Mondiale sono usciti dall’oblio del tempo e della memoria.
Buona lettura!

> Per leggere e scaricare, clicca qui.

“Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Domenica 26 Novembre a “Le Fabriche” prepariamo “li purcidduzzi e li quazuni”

Tornano le originali ed inimitabili lezioni del “Corso di Cucina Tipica” organizzato dalla “Pro Loco Maruggio”.

Con questo percorso, la “Pro Loco Maruggio” intende trasmettere –  attraverso la conoscenza dei prodotti nostrani e delle ricette delle nonne – la passione per il territorio e per una tradizione culinaria che fatica ad essere tramandata, offrendo altresì – sia ai maruggesi che ai visitatori – la possibilità di cimentarsi con la lavorazione dei prodotti e la preparazione dei piatti, immergendosi nella cultura immateriale della nostra comunità.

I partecipanti (muniti di grembiule, mattarello ed ogni altro utensile che verrà prestato in loco), saranno affiancati di volta in volta dalle più brave casalinghe locali, che la “Pro Loco Maruggio” ha fortemente voluto coinvolgere in quanto custodi di saperi, tecniche e utili consigli.

Finora si sono svolte – con evidente successo – tre lezioni: la prima – svoltasi Domenica 26 Marzo scorso presso la Masseria “Le Fabriche” – era incentrata sulla preparazione delle tradizionali “puddiche” pasquali; nel corso della seconda lezione – che si è tenuta il 9 Maggio presso l’Affittacamere “Luvì” – sono stati preparati “li pizzarieddi”; la terza si è tenuta presso il B&B “Le Vele”  lo scorso 8 Giugno, e nell’occasioni sono stati sfornati “li pezzuri”.

Visto l’avvicinarsi delle festività natalizie, la quarta lezione del “Corso di Cucina Tipica” sarà dedicata alla preparazione dei dolci tipici locali: “li purcidduzzi e li quazuni”. La lezione si svolgerà Domenica 26 Novembre a partire dalle ore 9.00 presso la “Masseria Le Fabriche“, ubicata sulla Strada Provinciale Maruggio-Torricella.

La durata della dimostrazione (preparazione e cottura dei prodotti, comprensiva della degustazione finale) è di circa tre ore, e comunque si concluderà entro l’orario di pranzo.

Per ovvie ragioni di spazi e di organizzazione, il corso è limitato a un numero massimo di 10 partecipanti. Qualora dovessero esserci ulteriori richieste, la lezione del “Corso si Cucina Tipica” sarà riproposta nei modi e nei tempi che saranno tempestivamente ed opportunamente comunicati.

Il contributo di partecipazione è di € 5,00.

É possibile ricevere ulteriori informazioni e prenotarsi esclusivamente contattandoci al seguente numero telefonico: 328.2624851 (no SMS).

Il corso è organizzato in collaborazione con l’A.P.S. “Play your Place”che già da tempo sta divulgando una serie di originali quaderni fotografici sfogliabili on-line (e inviati in formato .pdf a richiesta): “Le ricette – illustrate – della tradizione maruggese”, utile strumento per imparare autonomamente a “mettere le mani in pasta”.

Al progetto hanno aderito – in maniera entusiastica – una serie di attività ricettive (la Masseria “Le Fabriche”, il B&B “Luvì” e il B&B “Le Vele”, e altre se ne stanno aggiungendo…), che oltre ad ospitare le lezioni del corso, durante l’anno potranno avvalersi della collaborazione degli organizzatori per proporre il format dell’esperienza anche ai loro ospiti.

Nasce così una rete virtuosa che di fatto mette insieme le persone con le loro idee (prima di tutto), le Associazioni culturali e di promozione territoriale con gli operatori dell’accoglienza turistica (strutture ricettive e della ristorazione), a vantaggio dello sviluppo dell’intera comunità.

Media partner dell’iniziativa è “La Voce di Maruggio”. Patrocinio del Comune di Maruggio.

> Leggi l’articolo “Con il “Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco, i sapori e saperi della tradizione gastronomica maruggese alla portata di tutti”

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Domenica 26 Marzo a “Le Fabriche” prepariamo “li puddichi””

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Martedì 9 Maggio da “Luvì” prepariamo “li pizzarieddi”” 

> Leggi l’articolo ““Corso di Cucina Tipica” della Pro Loco di Maruggio: Giovedì 8 Giugno a “Le Vele” prepariamo “li pezzuri””