Il progetto “Viaggi nella Terra di Mezzo” alla Borsa del Turismo Archeologico di Paestum (Sa)

L’area adiacente al Tempio di Cerere (Salone Espositivo, Laboratori di Archeologia Sperimentale e 2 Sale Convegni), il Museo Archeologico Nazionale (ArcheoVirtual, Conferenze, Workshop con i Buyers Esteri), la Basilica Paleocristiana (Conferenza di apertura, ArcheoLavoro ed Incontri con I Protagonisti) sono le nuove location della XVI edizione della Borsa d’intesa con il MiBAC, al fine di valorizzare al meglio l’area archeologica della città antica di Paestum.

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico si conferma un evento internazionale unico nel suo genere: sede del più grande Salone espositivo al mondo del patrimonio archeologico e della prima mostra internazionale di tecnologie interattive e virtuali; luogo di approfondimento e divulgazione di temi dedicati al turismo e ai beni culturali oltre che occasione di incontro per gli addetti ai lavori, per gli operatori, per i viaggiatori, per gli appassionati. Un format di successo testimoniato dalle prestigiose collaborazioni di organismi internazionali quali UNESCO, UNWTO e ICCROM oltre che da 8.000 visitatori, 150 espositori con 30 Paesi esteri, 50 tra conferenze e incontri, 300 relatori, 350 operatori dell’offerta, 150 giornalisti.

Nel sottolineare sempre più l’importanza che il patrimonio culturale riveste come fattore di dialogo interculturale, d’integrazione sociale e di sviluppo economico, ogni anno la Borsa promuove la cooperazione tra i popoli attraverso la partecipazione e lo scambio di esperienze: dopo Egitto, Marocco, Tunisia, Siria, Francia, Algeria, Grecia, Libia, Perù, Portogallo, Cambogia, Turchia, Armenia, ospite ufficiale nel 2013 è il Venezuela.

Numerose le sezioni speciali: la mostra ArcheoVirtual con i più innovativi e coinvolgenti progetti multimediali e di realtà virtuale applicati all’archeologia; gli Incontri con i Protagonisti delle scoperte archeologiche dell’anno; i Laboratori di Archeologia Sperimentale per la divulgazione delle tecniche utilizzate nell’antichità per costruire i manufatti di uso quotidiano; ArcheoIncontri per la presentazione di conferenze stampa e progetti di sviluppo territoriale; il Premio “Paestum Archeologia” assegnato a coloro che contribuiscono alla valorizzazione del patrimonio culturale; ArcheoLavoro orientamento ai Corsi di Laurea e Master in Archeologia e presentazione delle figure professionali e delle competenze emergenti; il Premio “A. Fiammenghi” per la migliore tesi di laurea sul turismo archeologico; il programma di Visite Guidate ed educational per giornalisti e visitatori.

Il Workshop Enit con 50 buyers esteri, provenienti da 10 Paesi, determina efficaci opportunità di business per gli operatori turistici dell’offerta.

Istituzioni, Enti, Paesi Esteri, Regioni, Organizzazioni di Categoria, Associazioni Professionali e Culturali, Aziende e Consorzi Turistici, Società di Servizi, Case Editrici saranno presenti nel Salone Espositivo, per vivere da protagonisti quattro giorni straordinari in occasione della XVI edizione a Paestum dal 14 al 17 novembre.

Visita il sito della XVI Edizione Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

“Con il Sud”: a Bari due giorni intensi di futuro

Venerdì 11 e Sabato 12 lo staff di progetto VIAGGI nella TERRAdiMEZZO [del quale fa parte l’A.P.S. “PLAY YOUR PLACE. IL LUOGO IN GIOCO” di Maruggio (Ta) n.d.r.] ha partecipato con entusiasmo a “CON IL SUD – Cambiare il futuro”, organizzato dalla Fondazione CON IL SUD a Bari. Sono state due giornate di grande interesse culturale e sociale che hanno fornito a tutti nuove prospettive di visione del Sud  e del suo possibile futuro.

Viaggi nella TERRAdiMEZZO ha, per l’occasione, presentato gli 11 ITINERARI STORICO-MESSAPICI realizzati grazie al progetto ed ai ragazzi dell’APS VISITMESSAPIA e della costituenda cooperativa. Oltre alle info generali sul progetto, è stato allestito uno dei container con il materiale informativo dei partner, con le produzioni artigianali del Centro Informativo e Creativo (bene confiscato) di Taurisano. Nonostante il meteo non favorevole è stato allestito e proposto un set fotografico con i costumi Messapici forniti da Meridies, gestore dell’Archeodromo Kalòs e partner di progetto, che hanno riscosso grande successo soprattutto tra i ragazzi del CRAP di Sava (TA) venuti a conoscere da vicino la Fondazione CON IL SUD.

Utilizzo dei sensi e prova di cultura salentina è stato, invece, il Laboratorio SENSIMENTI, promosso dall’Associazione MAT che ha messo alla prova vista, olfatto, tatto e gusto di numerosi passanti nel riconoscere frutta, verdura e spezie Salentine.

La “magia” delle Macchine di Leonardo ha colpito ed interessato grandi e piccini, affascinati dalla semplicità degli attrezzi ma colpiti dall’incredibile utilizzo. Un grazie a Jenny Manisco ed al suo staff è doveroso come doveroso è il riconoscimento per il papà che ha costruito tutte le macchine, che dal 27 ottobre saranno in mostra permanente presso il Palazzo Marchesale di Galatone (LE).

L’interesse suscitato dall’iniziativa ed i contatti scambiati, la presenza su un territorio dinamico come quello barese, la possibilità di ascoltare relatori al di fuori dall’ordinario hanno reso #CONILSUD un’esperienza costruttiva e formativa. Ringraziamo ancora una volta la Fondazione CON IL SUD, non solo per l’opportunità offerta di sviluppo al territorio con l’erogazione dei suoi sostegni ma, soprattutto, per il suo costante impegno a promuovere quel mondo del sociale  e del Terzo Settore che regge questo Paese e di cui molti, ancora troppi, ignorano esistenza e potenzialità.

Grazie per credere con noi nel futuro, insieme lo cambieremo!

Su Facebook è presente una gallery fotografica  delle due giornate, potete visionarla al seguente link: https://www.facebook.com/media/set/?set=oa.532508363486562&type=1

Fonte: “Esperienze con il Sud”

Bari, 11-12 e 18-19 Ottobre 2013: “Con il Sud. Cambiare il futuro”

La Fondazione CON IL SUD, in collaborazione con il Forum del Libro Passaparola e con il patrocinio del Comune di Bari, promuove una manifestazione nazionale per stimolare il dibattito e il confronto sulla necessità di cambiamento e di innovazione nel Paese, in particolare nel Mezzogiorno, attraverso il sostegno a percorsi di coesione sociale e di sviluppo.

Dopo le tappe di Napoli, presso le Catacombe di San Gennaro alla presenza del Presidente della Repubblica, e Torino, quest’anno l’appuntamento è a Bari. Quattro giorni di incontri, eventi, laboratori nel centro della città, tra la gente, in Piazza del Ferrarese e nei luoghi limitrofi (Teatro Petruzzelli, Sala Murat, Auditorium Vallisa, Fortino di S. Antonio, Biblioteca Santa Teresa dei Maschi-De Gemmis e altri ancora), per coinvolgere tutta la cittadinanza e confrontarsi su tematiche dalla forte valenza sociale.

Grazie all’incontro con il Forum del libro Passaparola, organizzato dalle associazioni Presìdi del libro e Forum del Libro, la manifestazione si propone come occasione per una riflessione concreta sulla comune esigenza di condividere nuove prospettive per il Sud e il Paese, di incidere sul futuro attraverso scelte consapevoli e responsabili, di valorizzare le giovani generazioni, le relazioni sociali, i beni comuni e le loro potenzialità.

Questa edizione di “CON IL SUD” declina idealmente due momenti distinti, ma fortemente interconnessi dalla  necessità di “cambiare il futuro”, in due linee di azione: “Fare comunità” (11-12 ottobre) e “Investire in conoscenza” (18-19 ottobre). Saranno approfondite e discusse tematiche sociali di grande interesse e attualità, dal punto di vista civile, culturale ed economico, attraverso la testimonianza di esperienze concrete avviate al Sud e altrove.

Il primo fine settimana si apre con un originale incontro sul tema “Ambiente e benessere” per evidenziare il legame tra cibo, produzione e rifiuti nell’ottica di una complessiva riduzione degli sprechi, con la partecipazione di esperti e la testimonianza di iniziative sperimentali avviate nel Mezzogiorno.
Ampio spazio sarà dato al tema della legalità, affrontato in modo trasversale e con linguaggi differenti: dallo spettacolo “Acido Fenico. Ballata per Mimmo Carunchio, camorrista”, a cura di Koreja – Teatro Stabile di Innovazione su testo di Giancarlo De Cataldo, alla visita dei beni confiscati del Borgo Antico alla mostra sui fumetti della legalità realizzata in collaborazione con Libera, a spettacoli musicali all’Artes Cafè il primo bar della legalità e, infine, con l’incontro sulla “partecipazione” come strumento per la tutela dei diritti e
affermazione della legalità, in cui si affronteranno i temi dell’inclusione sociale, dei giovani e del fare impresa sui beni confiscati alle mafie.

Si approfondirà, inoltre, il tema del legame tra le comunità di italiani all’estero e i territori di origine, con particolare riferimento allo sviluppo di percorsi di solidarietà e donazione transnazionale, e l’esperienza delle fondazioni di comunità come strumento di sviluppo autonomo di un territorio. Sul tema della comunità, ci sarà anche un innovativo workshop musicale realizzato per la prima volta al Sud dalla Songwriting Charity di Londra e una mostra di video-racconti delle comunità meridionali e non solo al Fortino di S. Antonio. Di
nuove forme di welfare e dell’importanza di “investire” sulla coesione per costruire benessere di comunità si discuterà, invece, nel corso dell’incontro “No welfare? No sviluppo”.

L’evento “Cambiare il futuro: lo sviluppo possibile con il Sud” di sabato 12 mattina al Petruzzelli vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Eric Maskin, economista statunitense premiato con il Nobel per l’Economia per il suo contributo allo sviluppo della teoria sull’allocazione delle risorse in un ambiente incerto; Enrico Giovannini, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e Ferruccio De Bortoli, Direttore del Corriere della Sera; Carlo Borgomeo, Presidente della Fondazione CON IL SUD; Pietro Barbieri, Portavoce del Forum Terzo Settore; Michele Emiliano, Sindaco della Città e alcune significative testimonianze dal Sud.

Il week end successivo sarà incentrato sulla promozione della cultura, con incontri dedicati alla lettura e alla valorizzazione degli spazi deputati, alle iniziative destinate ai ragazzi, ai non lettori e alla presentazione di alcune interessanti esperienze italiane. Cultura e sociale si incontreranno, poi, nel corso di un momento di confronto dedicato al difficile reperimento e utilizzo di risorse, umane e finanziarie, per realizzare attività culturali. E, ancora, un appuntamento dedicato alla lettura con lo scrittore Erri De Luca che, attraverso la sua esperienza, ne racconterà la bellezza.

L’appuntamento di sabato 19 mattina al Petruzzelli su “Investire in conoscenza, cambiare il futuro” vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Ignazio Visco, Governatore della Banca d’Italia; Corrado Augias, Giornalista e scrittore; Giuseppe Guzzetti, Presidente dell’ACRI; Marina Losappio, Presidente Associazione Presìdi del libro e Giovanni Solimine, Presidente Associazione Forum del libro e un dialogo tra Nichi Vendola e Giuseppe Laterza. Il pomeriggio nel Foyer del Teatro si svolgerà il dibattito sul piano nazionale di promozione della lettura con la partecipazione, tra gli altri, di Massimo Bray, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e del linguista Tullio De Mauro.

La quattro giorni prevede, inoltre, concerti, dj-set, documentari, mostre, degustazioni e laboratori.

La partecipazione a tutti gli incontri e gli eventi è libera fino ad esaurimento posti.

L’organizzazione dell’evento è a cura di Esedra, cooperativa sociale promotrice del progetto “San Paolo Social Network”, uno degli interventi “esemplari” nel Mezzogiorno sostenuti dalla Fondazione CON IL SUD per favorire lo sviluppo locale del quartiere San Paolo di Bari .

Il programma dettagliato è disponibile sul sito www.conilsud.it , dal quale è possibile inoltre scaricare la App dedicata per seguire tutti gli appuntamenti, e sui siti www.fondazioneconilsud.it; www.presidi.orgwww.forumdellibro.org

LABORATORI E ATTIVITA’

Venerdì 11 Ottobre

Ore 9,30 / Auditorium Vallisa

The songwriting workshop. Parlare di comunità attraverso la musica

Per la prima volta al Sud, un laboratorio esperienziale innovativo incentrato sulla riflessione sul tema della comunità e del rispetto delle differenze attraverso la musica: 25 adolescenti esprimono le loro idee in proposito attraverso la creazione di una canzone originale: testi, musica, arrangiamento, fino al risultato finale: un CD audio tutto da ascoltare. A cura di The Songwriting Charity, Londra, UK.

Conduttori: NATHAN TIMOTHY, Fondatore e CEO, JOHN QUINN, Fondatore e Director of Engagement

In collaborazione con la Scuola Media Statale “Ungaretti” di Bari.

Ore 11,00 / Vie del Borgo Antico (Bari Vecchia)

Focaccia al tesoro

Degustazioni guidate alla scoperta dei forni storici e dei vicoli del Borgo Antico di Bari. Appuntamento presso gli stand della manifestazione in Piazza del Ferrarese 15 minuti prima dell’inizio. A cura di Associazione C.I.ME.

 Ore 11,00 / Piazza del Ferrarese

Quando la tradizione diventa benessere

Un laboratorio di cucina sul lievito madre e sulla “bomba ecologica”a cura della cooperativa “Effetto Serra”.

Ore 17,30 / Vie del Borgo Antico (Bari Vecchia)

Le vie della legalità

Percorso per le strade del Borgo Antico per la visita dei beni confiscati alla criminalità organizzata a cura dell’associazione Libera.

Sabato 12 Ottobre

Ore 9,00 / Piazza del Ferrarese

Laboratorio pratico sugli orti sociali

Esperienze di piantumazione con le scuole a cura della Cooperativa Sociale “Tracce Verdi”, all’interno di due spazi verdi allestiti nella piazza. Piante della macchia mediterranea tipiche della vegetazione autoctona di Lama Balice (Bari) e piante officinali e da orto per parlare di ambiente in modo semplice e creativo.

Ore 10,00 e ore 15,00 / Fortino di S. Antonio

Non per scelta

Bari,1995. Un ragazzino del CEP – uno dei quartieri più complessi della città di Bari – descrive la sua vita e le sue aspirazioni. Venti anni dopo, lo stesso ragazzo – ormai uomo – parla della sua vita di oggi. Due documentari si incrociano, a venti anni di distanza, per ricostruire – partendo da una storia individuale – lo spaccato di una città del Sud, tra presente e passato. A cura della Cooperativa Nuovo Fantarca.

Ore 15,00 / Vie del Borgo Antico (Bari Vecchia)

Orecchiette da mercante

Un workshop per imparare a preparare a mano la pasta fatta in casa della tradizione pugliese (orecchiette, cavatelli, strascinate), con le donne del borgo antico di Bari. Appuntamento presso gli stand della manifestazione in Piazza del Ferrarese 15 minuti prima dell’inizio. A cura di Associazione C.I.ME.

Ore 17,30 / Vie del Borgo Antico (Bari Vecchia)

Le vie della legalità

Percorso per le strade del Borgo Antico per la visita dei beni confiscati alla criminalità organizzata a cura dell’Associazione Libera

E l’animazione continua …

Venerdì 11 e Sabato 12 ottobre è disponibile in Piazza del Ferrarese il Bibliobus di Ferrandina. L’animazione della Piazza del Ferrarese sarà a cura del progetto “VIAGGInellaTERRAdiMEZZO”.

Venerdì 11 e Sabato 12 ottobre saranno possibili misurazioni gratuite della vista da parte dei ragazzi dell’Istituto Tecnico Majorana, San Paolo Social Network, Bari con il Centro ottico mobile per la prevenzione delle malattie oculari. Presso l’unità mobile dell’Istituto Majorana, parcheggiato in Piazza del Ferrarese.

Mercoledì 31 Luglio 2013 a Castro (Le): “Archeologia, Storia e Ambiente in movimento per tutti”

Mercoledì 31 luglio 2013 – h. 18.00 – Castello di CASTRO (LE)

Vi invitiamo a discutere e condividere idee, progetti e soluzioni su ARCHEOLOGIA, STORIA E AMBIENTE in MOVIMENTO per TUTTI.

Formula BarCamp: tutti partecipanti, nessuno spettatore!

La serata sarà condita da ottimi prodotti locali, buona musica e maestri artigiani.

Per info e registrazioni:

info@visitmessapia.it – 338.5255953 (Aurelia Muia)

Il Museo Diffuso di Cavallino (Le). Progetto VIAGGInellaTERRAdiMEZZO

Museo Diffuso di Cavallino – Sito Archeologico MESSAPICO

Il Video è stato curato dal progetto VIAGGI nella TERRA di MEZZO con capofila FONDAZIONE MOSCHETTINI, in stretta collaborazione con la divulgatrice scientifica del progetto Lory LARVA, insieme all’addetto alla produzione e post-produzione Alessandro Romano e con le Musiche composte da Vincenzo PESCATORE.
Progetto finanziato con il sostegno della FONDAZIONE CON IL SUD (www.fondazioneconilsud.it) nell’ambito del Bando STORICO ARTISTICO CULTURALE 2011

> Visita il sito www.visitmessapia.it