I Venerdì pomeriggio d’estate: escursioni guidate sulle Dune di Campomarino, a cura di “Play your Place” e “Terra Nostra”

L’A.P.S. “Play your Place. Il luogo in gioco” opera ormai da anni sul territorio per la migliore conoscenza e promozione delle bellezze storico-artistiche e architettoniche custodite nel centro storico e nelle chiese parrocchiali di Maruggio, attraverso il percorso “Scoprire Maruggio” inserito nel progetto pluriennale “Cultura Arte e Fede”.

Numerosi, infatti, sono stati i beneficiari del servizio di visita guidata garantito da qualificate e abilitate guide turistiche, proposte in diverse occasioni (feste patronali, sagre, festività natalizie e pasquali, gite scolastiche o di associazioni), e moltissime sono state le occasioni di collaborazione con altri partner locali, con gestori di strutture ricettive o con singoli abitanti, nell’ottica della costruzione di un’esperienza di visita completa e indimenticabile.

A partire da questa estate, l’A.P.S. “Play your Place” in collaborazione con l’A.S.D “Terra Nostra” – con la quale è già stata organizzata nell’autunno scorso la “Giornata del Camminare” aggiungerà un’ulteriore offerta per coloro che sceglieranno di trascorrere le vacanze tra Maruggio e la marina.
L’A.S.D “Terra Nostra” di Sava (Ta), infatti, già da tempo attraverso lo sport del trekking e le passeggiate naturalistiche esplora il territorio ripercorrendo le vie della storia, tra tratturi, sentieri, civiltà e tradizioni contadine.

Con l’iniziativa “Scopri le Dune” i visitatori più curiosi verranno accompagnati sulle meravigliose Dune di Campomarino (zona S.I.C. – Sito di Importanza Comunitaria) alla scoperta degli aspetti ambientali che caratterizzano il litorale, per apprezzarne la ricca biodiversità, al fine di comprendere l’importanza della tutela degli habitat e della loro valorizzazione.

Sta crescendo, infatti, nella coscienza di moltissimi, la consapevolezza del ricco patrimonio naturalistico che abbiamo la fortuna di custodire: numerosi sono gli studi che nel corso degli anni hanno interessato il litorale maruggese, a cominciare dal lavoro accademico del nostro concittadino – dott. Riccardo Buccolieri – il quale discusse nel 2002 presso l’Università del Salento una tesi dal titolo “Studio per la valorizzazione di siti di rilevante interesse ambientale del litorale di Campomarino (Ta)”; per arrivare al recentissimo protocollo d’intesa tra i Comuni di Maruggio e Torricella con la Regione Puglia ed altri Enti per la rigenerazione costiera.

Tanti sono anche i volontari delle associazioni culturali, di promozione del territorio e ambientaliste che, nel corso degli anni, si sono impegnate in meritorie iniziative di valorizzazione e cura delle Dune, e recentemente tali azioni hanno ripreso slancio e visibilità.
In questo contesto – e convinti che  incrementare la conoscenza e l’intelligente promozione di questo ecosistema non possa che giovare alla tutela del nostro ambiente – l’A.P.S. “Play your Place” e l’A.S.D. “Terra Nostra” intendono contribuire con la proposta delle visite guidate, per il raggiungimento di questi importanti obiettivi.
Il territorio è di tutti, e tutti dobbiamo considerarci diversamente attivi e primi promotori delle ricchezze che ivi sono diffuse.

Il percorso di visita proposto intende portare a conoscenza dei turisti (e, più in generale, della comunità residente) gli aspetti geologici, geomorfologici e botanici del paesaggio costiero, con approfondimenti relativi al riconoscimento e agli usi delle piante autoctone: euforbia e silene delle spiagge, finocchi e gigli marini, ginepri, lentisco, ecc.

CALENDARIO DELLE ESCURSIONI

Venerdì 17 e 24 Luglio 2015
Venerdì 7 – 14 – 21 -28 Agosto 2015
Orario: 17.00 – 20.00

Luogo di ritrovo: Piazzale Italia presso Torre de’ Molini, Campomarino di Maruggio. La zona di visita (in direzione Mirante) sarà raggiunta a piedi, insieme agli organizzatori.

Da portare con sè: abbigliamento tecnico con scarpe comode (possibilmente da trekking), cappellino e bottiglietta d’acqua, macchina fotografica.

Contributo volontario di partecipazione: 3 euro

Patrocinio del Comune di Maruggio

INFO: 329.6916914

Il 16 Luglio a Maruggio (Ta): “Festa d’Estate alla Macchitedda”. Degustazioni, musica, cultura popolare e spettacolo dei burattini

Torna anche quest’anno l’appuntamento con la “Festa d’Estate”, evento rionale ormai giunto alla sua seconda edizione, organizzata dall’Associazione “La Macchitedda” con il patrocinio del Comune di Maruggio, la collaborazione dell’Associazione Turistica “Pro Loco di Maruggio” e in partnership con l’A.P.S. “Play your Place – Il luogo in gioco” di Maruggio.

La manifestazione si terrà Giovedì 16 Luglio alle 20.30 in via Bonafede a Maruggio.

Il primo appuntamento della serata vedrà esordire il magico spettacolo teatrale dei burattini messo in scena dall’Associazione Culturale “Teste di Legno” di Galatina (Le).

La rappresentazione – dal titolo “Il gran circo dei Burattini”– è l’unico show del suo genere in Puglia che fonde le spettacolo di ispirazione popolare, condito da ironia e situazioni paradossali, con aspetti circensi di cui gli stessi burattini saranno i protagonisti.

La sapiente amalgama di questi elementi darà vita ad uno spettacolo originale, dove i colpi di scena, lo scherno, le frizioni paradossali e le situazioni messe in atto, regaleranno un ora di puro e divertimento per piccoli e grandi.

Lo spettacolo rappresenta la naturale conclusione del workshop di costruzione di burattini “Ricreiamo il teatro” – aperto ai bambini e ai loro genitori – organizzato dall’Associazione “La Macchitedda” assieme a “Play your Place”, e svoltosi nel mese di maggio scorso presso le Opere Parrocchiali di Maruggio.

Per favorire un’allegra convivialità, non mancherà la parte dedicata al gusto e al palato con piatti tipici della tradizione preparati dalle donne del rione, come l’impepata di cozze e i tipici “pezzuri” maruggesi, accompagnati dal buon vino locale, dalla birra e dalla frutta di stagione.

La serata sarà accompagnata dall’esibizione della cantante maruggese  Anna Maria Rizzo e da Pierluigi D’Oria che insieme  compongono il duo “Anna e Piè”, i quali allieteranno il pubblico non solo con la loro voce, ma coinvolgendo i presenti facendoli ballare e cantare con musica anni ’60, ’70, ’80 liscio e balli  di gruppo.

Vi aspettiamo numerosi alla “Festa d’Estate alla Macchitedda”, per ritrovarci e divertirci insieme anche quest’anno.

> Leggi l’articolo “Festa rionale di fine estate a Maruggio, in contrada “Macchitedda”: degustazioni, musica, arti e giochi di strada”

> Leggi l’articolo “L’impegno di Play your Place nella promozione delle feste rionali maruggesi”

> Leggi l’articolo “Bagno di folla per la “Festa di fine Estate alla Macchitedda” a Maruggio: la festa rionale che unisce grandi e piccini!”

> Leggi l’articolo “Da oggi anche Maruggio ha la sua Social Street nel popoloso Rione “Macchitedda”: conoscersi, condividere e collaborare con il vicinato”

> Leggi l’articolo “Sabato 6 Dicembre: “pettolata” aspettando l’Immacolata alla “Macchitedda” di Maruggio”

> Leggi l’articolo “La “Macchitedda” in festa per la vigilia dell’Immacolata: “pettole”, calore e sorrisi”

“Lu sposaliziu… na fiata”: il film girato a Neviano con attori locali, presentato dall’Ecomuseo

Grande attesa a Neviano, fra i protagonisti e i compaesani, per la proiezione del lungometraggio “Lu sposaliziu… na fiata”, sceneggiato da Giuseppe Pasanisi e diretto da Fernando Mastore.

Il film è stato girato per circa un anno con attori di Neviano (oltre trenta tra protagonisti e figuranti).

Oltre al tema principale del matrimonio così come si preparava e celebrava in passato, il film è arricchito con testimonianze registrate – nel 1988 – tra gli ultra ottantenni del paese, con reinterpretazioni di usi, costumi, tradizioni, mestieri del passato, assieme alla storia comune dei paesi del Sud fino agli anni ’50-’60 del Novecento.

Lo spettatore può trovare nel film diversi spunti di lettura e di riflessione. I più giovani sicuramente comprenderanno meglio la rivoluzione che negli ultimi sessant’anni ha stravolto non solo il modo di lavorare, ma anche quello di vivere, compresa la sfera sentimentale.

Il film, patrocinato dal Comune di Neviano e dell’Assessorato alla Cultura, sarà proiettato seguendo il seguente calendario:

–          Domenica 12 Luglio 2015, alle ore 20.30 – Piazzetta adiacente la Scuola Media

–          Domenica 9 Agosto 2015, alle ore 20.00 – Piazza Concordia.

L’ingresso è libero.

Puglia Open Days: in estate, ogni Sabato sera, la provincia di Taranto si svela con aperture straordinarie e visite guidate tra i tesori e i centri storici

Il sabato sera d’estate la Puglia è tutta da scoprire e visitare, gratuitamente.
Con Puglia Open Days, progetto per la promozione e valorizzazione dell’offerta turistica voluto dall’Assessorato regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo e organizzato da PugliaPromozione, Agenzia regionale del Turismo, i luoghi d’arte e cultura aprono le proprie porte per accogliere i turisti con visite guidate e diverse attività innovative.
Partecipano al progetto, quali partner istituzionali, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, la Conferenza Episcopale Pugliese, l’ANCI Puglia, il Comitato regionale dell’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia.

Con Taranto, la provincia jonica, che include parte della Valle d’Itria e un angolo del Salento, la terra delle gravine e la bassa Murgia, propone con Puglia Open Days un viaggio attraverso le meraviglie di ben undici Comuni, ovunque da scoprire anche con visite guidate del centro storico. Dalle 20.00 alle 23.00, ogni sabato sera si potrà accedere gratuitamente e lasciarsi condurre da guide esperte in ben venti siti e beni culturali, mentre altri 14 luoghi sono aperti eccezionalmente durante le visite guidate dei centri storici.
Nel dettaglio, a Taranto e provincia sono aperti e fruibili 6 musei, 4 castelli, 2 basiliche, 2 santuari, 8 luoghi di culto, 2 ex conventi, 3 palazzi e dimore storiche, 5 siti della civiltà rupestre e 2 parchi archeologici comprendenti 6 siti ipogei.

Maruggio, che fu commenda dei Cavalieri di Malta, si mostra e lascia scoprire con le sue chiese, gli slarghi e le vie di un centro storico nel quale è possibile notare ancora le tracce degli antichi cavalieri. Bella nel suo antico splendore, la chiesa matrice della Santissima Natività di Maria Vergine e, altrettanto suggestivo, il chiostro dell’ex convento dei frati minori osservanti, che oggi ospita il Municipio, unito alla visita della chiesa di Santa Maria delle Grazie.

Raduno e partenza dalla Torre dell’Orologio di Largo Umberto I, adiacente Piazza del Popolo, la piazza centrale di Maruggio, il cui mare è stato premiato quest’anno, per la prima volta, con le quattro vele di Legambiente e Touring Club.
Per informazioni: 349.1971486

Il tema della disabilità e dell’integrazione delle persone con esigenze specifiche è invece al centro di Puglia Open Days for All: non solo indicazioni sull’accessibilità dei luoghi d’arte, ma interi percorsi e itinerari urbani pensati per essere fruiti da tutti a Ostuni. Su richiesta e prenotazione obbligatoria, è possibile ricevere il servizio di interpreti LIS e di assistenti dedicati per le disabilità motorie, sensoriali, intellettive, relazionali.

Fedele compagna di viaggio è la comoda cartoguida tematica. Può essere ritirata presso la rete degli uffici di informazione e accoglienza turistica, sempre più capillare grazie alla collaborazione con i Comuni, anche con il supporto dei Gruppi di Azione Locale (GAL) e dei Sistemi Ambientali e Culturali (SAC) della Puglia; ben 92 punti di una grande Rete regionale, quella degli Uffici IAT di Puglia, in cui si possono ricevere dettagli sulle attività ed è possibile prenotare alcuni servizi.

Inoltre, aggiornamenti sempre disponibili sul sito internet www.viaggiareinpuglia.it e dai profili sui principali social networks.

Infine, è anche possibile raccontare la propria esperienza in Puglia con immagini, video e post da condividere con hashtag #PugliaOpenDays, e nel caso di Maruggio con #MaruggioOpenDays.