Il 9 Agosto: escursione guidata lungo il litorale ovest di Campomarino, dalla Madonnina alla Torre dell’Ovo

Anche quest’estate, l’A.P.S. “Play your Place” propone a  coloro che sceglieranno di trascorrere le vacanze a Campomarino di Maruggio (Ta) l’iniziativa “Scopri le Dune”, alla scoperta degli aspetti ambientali che caratterizzano il litorale, per apprezzarne la ricca biodiversità, al fine di comprendere l’importanza della tutela degli habitat e della loro valorizzazione.

Venerdì 9 Agosto si svolgerà l’escursione guidata “Dalla Madonnina alla Torre dell’Ovo”, un itinerario tra storia e cultura, alla scoperta del litorale ovest di Campomarino.

Si parte alle ore 17.00 dalla Cappella dedicata alla “Madonna dell’Alto Mare”, laddove anticamente era ubicato il tempio di Artemis Bendis e nelle cui vicinanze nidificano, da diversi anni, le bellissime tartarughe marine “Caretta Caretta”;  si prosegue lungo la costa raggiungendo la zona “Piri Piri” dove sono situati i resti di una casamatta della Seconda Guerra Mondiale, incastonata nelle suggestive dune ricoperte di arbusti e piante psammofile; la passeggiata si conclude nei pressi del promontorio dal quale svetta la torre anticorsara “dell’Ovo”, davanti al quale – nei fondali – si sviluppa la famosa “foresta fossile”, e ai piedi del quale si trovano ancora i resti della pavimentazione di una villa romana, e il piccolo porticciolo della tonnara.

Iniziativa con il patrocinio del Comune di Maruggio.

Contributo di partecipazione: 5 euro a persona.
Informazioni e prenotazioni: 349.1971486

Grazie a Walter Donegà per la gentile concessione della foto dall’alto.

“Via Sallentina, tra storia e prospettive future”. Domenica 4 Agosto una tavola rotonda a Torre Lapillo

Fa tappa in Terra d’Arneo il Festival denominato “Il Cammino Celeste”, un approfondimento sul tema delle vie dei pellegrini della Puglia Meridionale. La prima tavola rotonda dedicata alla Via Sallentina, principale asse viario messapico e poi importante arteria romana, che collega Taranto e Otranto, passando da Santa Maria di Leuca, si svolgerà domenica 4 agosto p.v. alle ore 20.00 presso la torre costiera di Torre Lapillo (Porto Cesareo).

Una strada più antica di almeno 1500 anni rispetto al Cammino di Santiago, percorsa per millenni da soldati, mercanti, pellegrini, navigatori, feudatari, regnanti, monaci, grandi santi. Un percorso che merita di essere riscoperto e valorizzato nell’anno dedicato al turismo slow che vede coinvolto un numero sempre crescente di appassionati.

Le potenzialità di sviluppo sono enormi se si pensa che il più noto dei Cammini, quello di Santiago appunto, alla fine degli anni ottanta non contava più di 50 camminatori l’anno. Oggi sono più di mezzo milione! Dalle statistiche sappiamo che il più ampio numero di viandanti sono spagnoli, seguiti dagli italiani. Questo enorme potenziale può trovare interesse per altri bellissimi percorsi. Un lungo lavoro si sta facendo per promuovere intanto il lato adriatico della Francigena di Puglia.

La tavola rotonda si propone di far incontrare numerosi attori che hanno dimostrato già di volersi impegnare nell’infrastrutturazione leggera (la segnaletica) della via Sallentina, oltre a promuovere una adeguata rete di accoglienza ed aiuto ai pellegrini.

L’arco jonico ha numerosissime testimonianze storico-artistico-architettoniche legate a questo antico percorso. Si tratta ora di rimboccarsi le maniche tutti assieme, istituzioni, cittadini ed associazioni, per fare il resto.

Il programma della giornata di domenica 4 agosto che prevede una escursione guidata nella Riserva Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera” a cura del Centro di Educazione Ambientale di Porto Cesareo. Prenotazione obbligatoria al numero 3207553452. E incontro alle 17.30 presso la torre costiera di Torre Lapillo.

Sempre all’ombra della meravigliosa torre costiera di Torre Lapillo, dopo i saluti ed il benvenuto del Sindaco di Porto Cesareo dott. Salvatore Albano, relazioneranno

  • Dott. Cosimo Durante – Accademico dei Georgofili e Presidente del GAL Terra d’Arneo che parlerà su: “Turismo escursionistico come volano di crescita sostenibile”
  • Prof.ssa Anna Trono che con l’Università del Salento ha dedicato numerosi studi e ricerche sul tema “La Via Sallentina nelle ricerche dell’Università del Salento”
  • Dott. Francesco De Giorgi, assessore al Comune di Salve con un intervento “Per lo sviluppo del Turismo slow nell’arco jonico”
  • Dott.ssa Maria Rosaria Piccinni, Dottore di Ricerca che relazionerà su “Pellegrini e pellegrinaggi lungo la Via Sallentina”
  • Dott.ssa Emanuela Rossi, guida ambientale ed escursionistica che parlerà su “La Via Sallentina come attrattore per il turismo escursionistico”
  • Antonio Oliveti, musicista e Operatore Culturale che parlerà di “Organizzazione e infrastrutturazione leggera della Via Sallentina”

Introducono e coordinano Marco Greco e Luigi del Prete.

A seguire gli studenti dell’II.SS. “Moccia” di Nardò sotto la guida del prof. Fernando Greco hanno predisposto una serie di piatti legati alla tradizione del pellegrinaggio, tramandati in antichi ricettari e leggermente reinterpretati. La degustazione è gratuita.

Chiude la serata il meraviglioso concerto di Giorgia Santoro con “DéJà VU” – Concerto per flauti & live electronics.

L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Moschettini di Copertino e promossa dal Comune di Porto Cesareo, dal Centro di Educazione Ambientale di Porto Cesareo, dall’II.SS. “Moccia” di Nardò, dalla Riserva Regionale Orientata “Palude del Conte e Duna Costiera”, con il sostegno prezioso di Caffè Valentino, Ristorante Villa Phoenix di Copertino e Delizie del Palato di Paride Chiriatti a Copertino.

Fonte: “Porta di Mare”

Per tutto il mese di Agosto, i soci Coop possono votare per il restauro di antiche monete ritrovate anche a Maruggio (Ta)

Ogni mese Coop Alleanza 3.0  – attraverso il progetto “Opera tua” – chiede ai soci di selezionare un’opera d’arte di una regione italiana da restaurare. Sono grandi e piccole opere d’arte un po’ dimenticate, che si portano dietro i segni del tempo e che si intende restituire in tutta la loro bellezza alla comunità.

Per tutto il mese di Agosto 2019 si può votare qualcosa che ha a che vedere con Maruggio, in provincia di Taranto.
Si tratta di un vero e proprio tesoro numismatico a testimonianza dei passati fasti dell’antica Magna Grecia (IV sec. a. C.) custodito presso il “MArTA”, Museo Archeologico nazionale di Taranto.

La proposta di restauro si concentra su due tesoretti rinvenuti nella prima metà del secolo scorso: il ripostiglio di Lizzano e quello di Maruggio, con monete di Taranto, Posidoni, Sibari, Thurli e Caulonia. Si prevede un’indagine preliminare volta a stabilire le esatte condizioni delle collezioni numismatiche, seguita da un’attenta ripulitura e, ove possibile, dal ripristino della patina e delle superfici.

“Opera tua” è uno dei progetti culturali che soci e clienti possono sostenere attraverso l’iniziativa 1 per tutti 4 per te: acquistando i prodotti della linea a marchio Coop Fior fiore, che racchiude l’eccellenza enogastronomica del nostro Paese, l’1% del ricavato verrà destinato al sostegno dell’iniziativa.

Coop Alleanza 3.0 collabora con Fondaco Italia e Associazione Siti Italiani Unesco al restauro delle opere d’arte selezionate dai soci. Inoltre, Opera tua ha il patrocinio di Touring Club Italiano.

Quindi, se siete soci Coop Alleanza 3.0, votate sul sito:

https://www.coopalleanza3-0.it/soci/votazioni-opere/collezione-numismatica.html

per il restauro delle monete magno-greche ritrovate a Maruggio

Sempre sul all.coop/opera tua è possibile seguire il restauro, con informazioni sui tempi e l’avanzamento dell’intervento di recupero e valorizzazione degli stessi luoghi che accolgono i diversi capolavori.