Venerdì 15 Aprile a Maruggio (Ta): presentazione del libro “Insediamenti cavallereschi in Puglia” del prof. Lopane

Essere parte di una Comunità significa soprattutto conoscere la Storia del proprio paese. Appartenere ad un luogo, vuol dire non dimenticare le vicende che si sono succedute nel tempo e che hanno plasmato l’identità di un popolo.

Dimenticare quanto è successo, non raccontarlo ai più giovani, significa formare cittadini anonimi che poco o nulla sanno del posto dove vivono e, quindi, più facilmente saranno indotti a disinteressarsene.
Sapere ciò che è avvenuto nel passato significa valorizzare il presente, dargli un lustro diverso, significa far parlare luoghi e cose.

L’obiettivo principale dell’A.P.S. “Play your Place”, dell’A.T. “Pro Loco Maruggio” e del “Sindacato Libero Scrittori Italiani” è quello di promuovere e divulgare tutto ciò che appartiene al nostro territorio.

Grazie alla ricerca del prof. Paolo Lopane che ha dato alle stampe il libro “Insediamenti cavallereschi in Puglia. Templari, teutonici, ospitalieri”, oggi gli studi storici su Maruggio si arricchiscono di un nuovo tassello e il nostro paese viene inserito in un volume unico assieme a tutti gli altri possedimenti legati alla presenza dei crociati in territorio pugliese.

Così, infatti, la Puglia viene descritta nel libro:

“Innervata dalle antiche strade romane e dotata di grandi porti che costituivano il naturale punto d’imbarco per le rotte commerciali levantine e per il passagium in Terrasanta, la Puglia era letteralmente avvinta dalla rete delle fondazioni cavalleresche. Edificate all’interno delle mura cittadine o ubicate extra moenia – nella forma, perlopiù, della grangia, il tipico insediamento rurale degli Ordini religiosi –, le loro precettorie erano solitamente dotate di cappelle, armerie, magazzini, foresterie e quant’altro servisse all’adempimento dei propri còmpiti di polizia viaria e di presidio dei Luoghi Santi. Per secoli, il mantello crociato dei monaci-soldati si dispiegò protettivo sul mondo in marcia dei “viandanti di Dio”, sui basolati delle strade romane, sui verdeggianti solchi delle antiche lame, ovunque scorresse la fiumana di uomini che nell’esperienza del pellegrinaggio, nel graduale conseguimento delle sue tappe, nelle sue emozionanti scoperte e nelle sue inevitabili prove, sofferenze e sacrifici, avvertivano oscuramente la parabola stessa dell’esistenza, del lungo e tormentato cammino verso il centro di se stessi. Non furono, però, solo uomini e merci a transitare in quei secoli sulle antiche strade di Puglia. Terra di frontiera o, piuttosto, ponte sospeso fra Oriente ed Occidente, le sue lastricate vie si fecero veicolo di scambi e sincretismi culturali le cui mirabili tracce, scolpite nella pietra, continuano a sfidare i secoli e le incurie della memoria”.

Il prof. Paolo Lopane conosce molto bene Maruggio e la sua storia antica, ed ha già accompagnato una delegazione del FAI – Fondo Ambiente Italiano – il 26 Maggio 2013 alla scoperta del nostro centro storico, già probabile insediamento dei Cavalieri del Tempio e poi, per secoli, Commenda Magistrale dell’Ordine dei Cavalieri di Malta.
Pertanto la sua disponibilità a tornare nel nostro paese per presentarci il suo ultimo lavoro non può che renderci tutti orgogliosi.

La presentazione del volume si svolgerà Venerdì 15 Aprile 2016 alle 18.30 presso l’Atrio della Scuola “Tommaso del Bene” di Maruggio (Ta), e sarà curata dall’arch. Aldo Summa – co-fondatore dell’A.P.S. “Play your Place”.

Interverranno, inoltre, il prof. Salvatore Renna – dirigente scolastico dell’I.C. “Del Bene” di Maruggio-Torricella, la prof.ssa Marisa Saracino – docente universitaria e già Presidente dell’Associazione “Maruggio Magistrale”, il dott. Tonino Filomena – scrittore e storico locale, e l’ing. Massimo Quaranta – Presidente della “Pro Loco Maruggio”.

Nell’ambito del progetto “Sulle orme dei Cavalieri Crociati in Terra di Maruggio” e in preparazione dell’evento, nella mattinata del 13 Aprile le Associazioni organizzatrici terranno un approfondimento didattico preliminare nelle Prime Classi della Scuola Secondaria di Primo Grado.
La conversazione si pone l’obiettivo di inquadrare il periodo storico di riferimento, esaminando aspetti di sicuro interesse al fine di alimentare nei ragazzi la necessaria curiosità e la dovuta conoscenza dell’argomento.
Agli alunni che parteciperanno alla lezione in classe e all’evento pubblico sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

L’evento è in collaborazione con la “Libreria Caforio” di Manduria (Ta). Media partner: “La Voce di Maruggio”.

Articolo letto in totale 147 volte, di cui 1 visite odierne.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright 2009-2012 PlayourPlace.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *